mercoledì 12 settembre 2012

"G.I.D. - Gender Identity Disorder" un manga di Youko Shouji

Mi preme molto parlare di Youko Shouji, mangaka molto versatile e assai amata patria. Ovviamente qui da noi è semi-sconosciuta.
Per fortuna la Kappa Edizioni, che con la sua ormai defunta collana "Manga San" aveva portato tanta bella roba, si è ricordata di lei pubblicando i 2 volumi di "G.I.D - Gender Identity Disorder" un manga molto delicato che parla di un tema assai sconosciuto: il cambio di sesso da donna a uomo.

Ebbene si. Solitamente si sentono storie di uomini che diventano donne, ma raramente di donne che prendono ormoni e magari si fanno operare per diventare maschi a tutti gli effetti.
Questa manga parla proprio di questo!

Akiko, una ragazza di famiglia molto benestante (il padre è un noto politico), fin da bambina ha le idee ben chiare: lei è un maschio! Quando a Natale le chiedono "cosa vuoi per regalo?" lei risponde "vorrei un pisellino!". Piu' chiarà di così!
A scuola inizia ad avere problemi che perchè si sente maschio dentro un corpo di donna. Durante l'adolescenza ha un vero e proprio shock quando per la prima volta le vengono le mestruazioni.

La ragazza inizia ad informarsi tramite web e libri e scopre appunto questo "disordine di genere". Dopo che ne ha parlato con i genitori, ovviamente molto stupiti (il padre manco a dirlo la prende malissimo) va via di casa e incontra Tachibana, un giornalista.
Il ragazzo cerca di abbordarla ma lei le parla della sua situazione. I due diventeranno amici.

Akiko è sempre piu' decisa ad intraprendere il suo percorso per diventare uomo a tutti gli effetti e si fa adottare dalla nonna, fortunatamente molto comprensiva. Si fa adottare perchè è ancora minorenne e per sottoporsi alla cura di ormoni ovviamente ci vuole il consenso dei genitori, che lo negano.
La nonna sarà un punto di riferimento nella vita di Akiko, che cambia nome e inizia a farsi chiamare Akira.

Inaspettatamente arriva anche l'amore. Dopo una delusione, Akira conosce una ragazza con cui legarà molto e che le starà accanto durante tutto il processo di "trasformazione".
Ovviamente non è tutto rose e fiori. Il percorso di Akira non è facile, ma non anticipo nulla perchè mi piacerebbe che tutti voi leggiate questo manga.

Ammetto che 2 volumi sono un po' striminziti. Mi spiego meglio....Per la complessità del tema trattato, ci volevano almeno un 3 volumi, un numero in piu' non sarebbe guastato. Di piu' no sennò il tutto si sarebbe trasformato in una soap, e non è davvero il caso.
Grazie a questo manga ho imparato tante cose che ignoravo, lo ammetto!
Il tratto della Shouji non è dei migliori, nel senso che non è riuscita a modernizzare il suo tratto, un po' come per Suzue Miuchi tanto per intenderci.
Entrambe avevano il tipico tratto degli anni 70, quelli degli shoujo con protagoniste con occhi ben spiccati (ma NON giganti e luccicanti alla Yumiko Igarashi o alla Chieko Hara) che pero' si sono portate dietro anche nelle loro opere piu' recenti.
Visto che sono molto affezionata a questo tipo di tratto, la cosa non mi ha infastidito piu' di tanto, ma giustamente mi metto  nei panni di chi magari non conosce l'autrice e si mette a leggere un'opera del 2006 disegnata come se fosse uscita nel 1970.

L'edizione Kappa Edizioni è ottima. Certo il prezzo di 9,50 è altino, ma è un prodotto esclusivamente per librerie e fumetterie. Tutta la collana "Manga San" (o quasi tutta) era indirizzata ad un certo tipo di pubblico amante di storie un po' fuori dall'ordinario, dove si toccavano temi poco descritti in altre pubblicazioni.
La carta è ottima, come lo è la rilegatura. Traduzione davvero eccellente, con note esplicative in fondo al volume.

Una lettura non per tutti lo ammetto, ma se amate i manga non convenzionali, questo potrebbe fare per voi.

"G.I.D. - Gender Identity Disorder"
Volumi pubblicati: 2 (serie conclusa)
Pubblicato in Italia dalla Kappa Edizioni.

Storia: 9
Disegni: 7
Edizione Kappa Edizioni: 9




2 commenti:

  1. Ho scoperto oggi il tuo neonato blog e comincio a leggere il post su questa serie che è una vita che vorrei recuperare! Mi è sempre interessato il tema di fondo e mi piacerebbe decisamente vedere com'è trattato ^^
    Mi sa tanto che se a Lucca non trovo particolari offertone potrebbe decisamente venire il suo turno *__*

    RispondiElimina
  2. Ciao! ma grazie Che emozione sei la prima persona che si affilia al mio blog *__* Mi fa piacere che le cose che scrivo le legga qualcun'altro oltre a me XD
    (dopo vado a spulciare il tuo di blog)^^

    Si comunque questa serie vale molto secondo me. Il prezzo è un pochino eccessivo ma si tratta di un prodotto di nicchia. Spero davvero troverai qualche offerta. La storia sarebbe stata perfetta in 3, massimo 4 volumi, ma va bene anche cosi.

    Grazie mille davvero per il commento, apprezzo molto che qualcuno legga le cacchiate che scrivo XD

    RispondiElimina