giovedì 11 ottobre 2012

"1945" un manga di Keiko Ichiguchi

Keiko Ichiguchi (a volte conosciuta come Keiko Sakisaka) è una mangaka che ormai (da quanto ho capito) vive qui in Italia e collabora spesso e volentieri con la Kappa Edizioni (e qualche suo volume unico è stato pubblicato dalla Star Comics quando c'erano i Kappa).
Quest'autrice ha una stile particolare, i disegni a volte sembrano abbozzati e ricordano la maggior parte degli shoujo manga che si leggevano nei primi anni '90 (quel tratto lievemente accennato del viso, ecc...).

Ho trovato questo volumo unico intitolato "1945" estremamente interessante, forse perché ho un debole per le storie ambientate durante la Seconda Guerra Mondiale (e i manga ambientanti in quel periodo sono pochissimi, almeno quelli tradotti qui in Italia...) poi mi è piaciuta molto la storia che ricalca quella di Sophie Scholl e dell'organizzazione "La rosa bianca". Sophie è davvero esistita e insieme al fratello e ad un gruppo di amici formarono un gruppo non violento contro il regime Nazista. La storia "1945" praticamente è come quella di Sophie, solo che qui la protagonista si chiama Ellen e il fratello si chiama Maximilian. Essendo uno shoujo c'è però l'elemento amore ovvero Alex, ragazzo che diventa SS e amico d'infanzia di Elen (nella storia di Sophie invece tutto era incentrato poi sulla detenzione e sul processo del gruppo "Rosa Bianca").

Leggendo si avvertono tutte quelle sensazioni spiacevoli che si possono avere guardando un film sulla Seconda Guerra Mondiale, ovvero la deportazione di conoscenti o amici di Ellen solo per "la colpa" di essere  ebrei, la consapevolezza del fratello Maximilian di voler fare qualcosa e poi la successiva presa di posizione di Ellen, che prima ne era rimasta fuori ma si stufa di essere una spettatrice inerme.
Poi c'è anche la guerra vera e propria sul campo, dove i destini di Alex e Maximilian si intrecciano.
L'unico neo è la brevità dell'opera, è un volume che non supera le 150 pagine e penso che alcune cosucce potevano essere "ampliate" e far arrivare la storia allo standard 190 pagine o giù di lì.
Molto curata l'ambientazione, con gli edifici e le caserme disegnate a puntino...un ottimo lavoro da parte dell'autrice.

L'edizione della Kappa Edizioni è molto bella, con sovra coperta e pagine bianche come piacciono a me. Il formato è forse troppo grosso (17x23) direi abbastanza scomodo perché è poco maneggevole.

Il prezzo è alto (10 euro e 50) ma è una manga concepito prettamente per le librerie e le fumetterie, e temi trattati (ahimè) non sono molto popolari tra gli abituali lettori di shoujo.


Lo consiglio comunque a tutti perché alla fine narra vicende realmente accadute e invito tutti a vedere il film "La rosa bianca" del 2005.


"1945"
Volumi pubblicati: 1 (volume unico)
Pubblicato in Italia dalla Kappa Edizioni.

Storia: 9
Disegni: 7,5
Edizione Kappa Edizioni: 8,5






Nessun commento:

Posta un commento