venerdì 12 ottobre 2012

"Caro Fratello" un manga di Riyoko Ikeda

"Caro Fratello" è senza dubbio il lavoro più conosciuto di Riyoko Ikeda dopo (ovviamente) "Le Rose di Versailles" da noi conosciuto come "Lady Oscar".
Da brava amante degli shoujo "vecchio stampo" avevo comprato all'epoca l'edizione in quattro albi-sottiletta della Star Comics.
La GOEN ha pensato brillantemente di ristamparlo tantissimi anni dopo in un'edizione a dir poco ottima che gli rende finalmente giustizia.
"Caro Fratello", come molte altre opere di questa grandissima mangaka, non prevede un "happy ending" e questo non fa altro che farmelo piacere molto di più, poiché così la trama sembra molto più realistica (beh anche se certe scene sono al limite della drammaticità più edulcorata, ma bisogna pur sempre ricordare che si tratta di uno shoujo anni 70-80 e si sa che li ci andavano giù pesante, senza fare sconti a nessuno).

Dopo questa noiosa e lunga premessa, la storia di "Caro Fratello" vede come protagonista Nanako, una ragazza di buona famiglia che inizia una nuova fase della sua vita iscrivendosi ad una prestigiosa scuola tutta al femminile.
Qui Nanako farà la conoscenza di Mariko, una ragazza che sembra molto grintosa ma che in realtà è parecchio fragile, di Rei detta "Saint Just", di Fukiko detta "Lady Miya" e di Kaoru.
Tutti questi personaggi creeranno situazioni in cui la protagonista (a volte troppo piagnona per i miei gusti, ma nessuno è perfetto) si troverà al centro, specialmente quando capirà di essersi innamorata di Rei.

Tra l'altro si scatenerà una guerra interna alla scuola poichè Nanako entrerà a far parte della Sorority, un club esclusivo a cui tutte ambiscono a farvi parte, la cui fondatrice (Lady Miya), sceglie a sorpresa proprio Nanako scatenando così l'ira di contendenti più veterane. Ovviamente dietro c'è tutta una macchinazione della Fukiko che non sto qui a raccontarvi per non rovinare nulla.

Insomma in questo manga c'è molto dramma, ma c'è anche molta poesia, davvero tanta. L'Ikeda non si smentisce mai.

L'edizione GOEN è superlativa (come dicevo prima)con ottima carta, qualche paginetta a colori e un prezzo davvero contenuto considerando che ogni volume (sono 2 in tutto) ha circa 250 pagine. 


Consigliato a chi ama i drammi, a chi ama gli shoujo classici e a chi vuole un po' di poesia...


"Caro Fratello" (titolo originale: "Oniisama E...")
Volumi pubblicati: 2 (serie conclusa)
Pubblicato in Italia dalla GOEN.

Storia: 9
Disegni: 9,5
Edizione GOEN: 10.








3 commenti:

  1. Io mo pazzamente questa storia, ho sia la prima stampa che la seconda che l'anime in DVD.. e l'ho visto e rivisto un sacco di volte! xD

    RispondiElimina
  2. Credo che per me sia un filo troppo dramma-melenso. Avevo visto un paio di puntate dell'anime ma alla fine l'ho abbandonato. XD

    RispondiElimina
  3. @Nyu: come avrai capito, l'amo molto anche io <3 Tra l'altro è uno dei pochi shoujo che ho letto che ha elementi "yuri", insomma Nanako è lesbica e non solo lei ;)

    @Acalia: in effetti è un po' pesantuccio. Comunque l'anime sinceramente parlando, non m'è piaciuto molto....Molto meglio il manga, essendo molto piu' breve è meno telenoveloso (wow ho coniato una nuova parola XD) rispetto alla serie animata.

    RispondiElimina