lunedì 8 ottobre 2012

"Edgar E Allan Poe - Il Clan dei Poe" un capolavoro di Moto Hagio

Finalmente in Italia è giunta una serie della Sensei Moto Hagio, dopo il volume unico "Siamo In 11!" pubblicato anni fa dalla Star Comics.
Si tratta di "Edgar e Allan Poe - Il clan dei Poe" una serie di 7 volumi (3 volumoni per l'edizione italiana) pubblicati in Giappone nel lontano 1972.

Il protagonista, Edgar, è un ragazzino che diventa vampiro appunto in un'età critica come può essere quella dell'adolescenza.
Edgar viene adottato dai coniugi Portsnell (anche essi vampiri) e vive nel villaggio dei Poe, un villaggio pieno di rose dove dimorano molti altri vampiri.
Con il ragazzo c'è sempre la sua sorellina Marybell, anche essa diventata vampira sebbene molto giovane. E' infatti appena una bambina di al massimo 10 anni.


La storia vera e propria non ha un inizio e una fine, ma è suddivisa in capitoli ambientati in diversi secoli (1700, 1800 e 1900).


L'Allan del titolo è solo un personaggio secondario, infatti il titolo originale tradotto nel giapponese è solo "Il clan dei Poe".

Quello che colpisce di quest'opera è la malinconia impregnata nelle pagine, specialmente dal punto di vista testuale. L'autrice è davvero una poetessa, i dialoghi "intimi" di Edgar sono davvero toccanti e fanno capire diverse cose, come può essere la disperazione per essere diventato vampiro in un'età giovane, o magari quando la Hagio descrive i sentimenti di Marybell.
Tra l'altro, anche se si parla di vampiri, non è affatto un manga horror, che sia ben chiaro! Tutto è poesia, e anche le poche scene che potrebbero considerarsi "horror" sono davvero disegnate magistralmente. Questa cosa tengo a precisarla perché non vorrei mai che in questo caso si facesse il binomio vampiri uguale "Twilight".

L'edizione della Ronin Manga è  buona, carta eccellente come piace a me (ovvero bianca ma non trasparente) sovraccoperta e traduzione ad opera della mangaka Keiko Ichiguchi (anche se ho notato svarioni nei nomi dei personaggi secondari...)
L'unica cosa che non mi piace è "il vizio" della Ronin di non voler tradurre le onomatopee, cosa che a me infastidisce molto. Okay, si potrebbero lasciarle originali, ma almeno potrebbero, in caratteri minuscoli, scriverci la traduzione accanto (come fanno altre case editrici).

Un altro neo è la cadenza del manga, non si capisce mai bene quando esce (un po' come tutti i manga di questa casa editrice del resto) ma ovviamente li perdono per il semplice fatto di aver portato quest'opera della Maestra Moto Hagio, al quale spero ne succederanno delle altre [coff coff "Il cuore di Thomas" coff coff "Mesh" coff coff...potrei continuare all'infinito].

E' un manga che consiglio a tutti, amanti del shoujo e non, amanti delle tematiche sovrannaturali e non. 
Ripeto, raramente ho provato la stessa solitudine e la stessa disperazione come quella del protagonista....Mi ci sono immedesimata al massimo. E non capita tutti i giorni di leggere un  manga e sentire queste specie di sensazioni. 


"Edgar e Allan Poe - Il clan dei Poe" (titolo originale: "Poe no Ichizoku")
Volumi pubblicati: 3 (serie conclusa)
Pubblicato in Italia dalla Ronin Manga.


Storia: 10
Disegni: 10
Edizione Ronin Manga: mmm sono indecisa. Solo per aver portato una serie della Hagio in Italia si meritano un 10 e lode ma il risultato finale direi che è un 7,5



5 commenti:

  1. Ce l'ho ma non ho ancora avuto modo di leggerlo.. cmq adoro Moto Hagio quindi sono certa della mia soddisfazione! xD

    RispondiElimina
  2. Eh sì, è davvero un capolavoro. A dicembre in America esce "The Hearth of Thomas"... Chissà se verrà mai pubblicato qui da noi (ne dubito, SIGH).

    RispondiElimina
  3. @Nyu: mi fa piacere che adori Moto Hagio, devo dire che è anche una delle mie autrici preferite :) appena trovi il tempo, ti consiglio di immergerti in questo mondo di poesia ;)

    @Yue: si lo so di "The heart of Thomas" <3 tra l'altro uscirà pure in Francia. Io invece, che sono pessimista di natura, sono abbastanza ottimista per quanto riguarda l'opera da te citata. La Ronin aveva detto che avrebbe avuto "altri progetti" (cit. loro parole!) sulla Sensei Hagio....Staremo a vedere, magari per Lucca sapremo qualcosa.

    RispondiElimina
  4. Ne ho sentito parlar bene ovunque e non sapevo che fossero solo tre volumi (completato). Se mi capita lo recupero di sicuro (ho una lista per Lucca che fa impressione) XD

    RispondiElimina
  5. Siii Acalia devi assolutamente recuperarlo <3 sono 3 volumoni di circa 300 pagine l'uno ;) ed è una serie bella che conclusa da ormai 30 anni :=)

    RispondiElimina