martedì 6 novembre 2012

"Yellow" di Makoto Tateno

In questi giorni non ho fatto nuovi acquisti, quindi ho cominciato a leggermi delle serie che latitavano nella mia libreria da diverso tempo.
Una di questa è "Yellow" serie composta da 4 volumi, scritta e disegnata dalla brava Makoto Tateno e pubblicata anni fa dalla Ronin Manga (è stato il loro primo BL).

La trama segue le avventure di Go (gay) e Taki (assolutamente etero) [seee] due bei ragazzi che lavorano per smantellare i vari traffici di droga. Le loro missioni gliele procura il proprietario del "Roots", un bar dove i due vanno spesso. Solitamente l'uomo fa trovare sotto la tazzina di caffè un biglietto, nel quale c'è scritta una password che, messa in un apposito sito internet, svelerà la missione dei due protagonisti.

Si capisce subito che Go ha una cotta per Taki, ma lui non se lo fila manco per sbaglio. Anzi calci e pugni volano all'ordine del giorno. Addirittura, ridendo e scherzando, Taki per allontanare Go da lui, gli punta la pistola contro (capita un paio di volte).

Per il resto, nei primi due volumi ci sono varie missioni da risolvere e affrontare, missioni che faranno fare ai 2 protagonisti la conoscenza di personaggi che poi non spariranno mai definitivamente dalla storia (come potrebbe accadere), ma che faranno capolino ogni tanto. Uno di loro, Kanji, addirittura inizierà a lavorare nel "Roots".

I volumi 3 e 4 sono invece piuttosto drammatici. Entrano in scena infatti i Sandfish, un duo di killer professionisti. In realtà si tratta dei genitori adottivi di Taki, che porteranno scompiglio (in tutti i sensi) nella vita del ragazzo. Lui infatti nasconde un brutto segreto del suo passato, ed è forse per questo motivo che non riesce ad avere un rapporto sereno con Go, che invece si preoccupa sempre per lui.
Il rapimento di Taki da parte dei Sandfish metterà ordine nel rapporto che c'è tra i due partner di lavoro, non senza riservare qualche congeniale colpo di scena.

Ho trovato questa mini serie parecchio gradevole. Dopo la delusione di "Dog Style" che ho abbandonato ad un certo punto, mi sono ritrovata davanti una storia ben sceneggiata, con protagonisti molto credibili e co-protagonisti ben caratterizzati.
Tra l'altro l'autrice ha avuto la geniale idea di fare a fine volume delle "schede" di tutti i personaggi. Una cosa che non mi piace della Tateno è che certi personaggi sono troppo effeminati, sembrano realmente ragazzine quando in realtà sarebbero dei ragazzetti. Per fortuna i due protagonisti sono molto maschili XD

L'edizione Ronin è stata parecchio criticata, io l'ho trovata accettabile. Tra l'altro in questa serie la casa editrice ha lasciato le onomatopee facendo il favore di tradurcele accanto, cosa che poi ha smesso di fare, per poi invece tornare a mettere le traduzioni nelle sue pubblicazioni più recenti. L'unica critica che posso fare è che non si muove a pubblicare "Yellow 2" annunciato a Lucca dell'anno SCORSO ma ancora disperso....

Consiglio questo manga a chi è appassionato/a di Boy's love, a chi ama le storie d'azione miste a momenti di comicità.


"Yellow"
Volumi pubblicati: 4 (serie conclusa)
Pubblicato in Italia dalla Ronin Manga.

Storia: 7
Disegni: 7
Edizione Ronin Manga: 7




8 commenti:

  1. Questo non ce l'ho... non amo nemmeno troppo l'azione e l'ho "tralasciato".. :p

    RispondiElimina
  2. hihihih :)L'ho trovato molto carino, per fortuna avevo ancora questa serie da leggere (e anche altre a dire il vero...) sennò nel WE sarei rimasta senza manga da leggere (ormai è una prassi per me leggere molto nei WE).

    RispondiElimina
  3. sembra interessante! solo una domanda, il livello di sporcellate è molto alto? perché sinceramente non mi piacciono molto i manga di quel tipo, però mi ispira parecchio la storia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora devo dirti che rispetto ad altri BL il livello non è poi cosi alto....C'è qualcosina in piu' solo nell'ultimo volume quando il rapporto tra i due si concretizza. Ma ti diro' non si tratta di 3 pagine di sporcellate intere, magari un paio di vignette. Ho letto lavori molto piu' hard, quindi mi sentirei ti consigliartelo.

      Tra l'altro spero che la Ronin si muovi a pubblicare il seguito intitolato "Yellow 2". Queste serie sono molto apprezzate anche in Francia e Germania tra l'altro, come dice l'autrice nel post-fazione era stava invitata pure a firmare autografi in USA e in Germania ;)

      Elimina
    2. quindi è più incentrato sulla trama da "thriller" che sui palpeggiamenti?
      bene bene, allora cercherò di trovarlo... magari usato, speriamo >_<

      Elimina
    3. i primi due volumi si, col lavoro che fanno devono trovare la droga che certi individui hanno sottratto. I volumi 3 e 4 sono un po' piu' drammatici, nel 4 (se non ricordo male) c'è una storia extra abb. hard ma che puoi benissimo evitare di leggere se ti infastidisce, tanto essendo appunto un extra, non influisce sulla trama.

      Elimina
  4. Risposte
    1. ahaha Lith <3 lo so che non è il tuo genere ;) :) <3

      Elimina