martedì 1 gennaio 2013

Wish I Could Read...[Parte 12]

Prima della solita tripletta di titoli, volevo farvi i miei più sinceri auguri di un sereno 2013. Davvero di cuore <3
Spero abbiate passate delle buone feste. Ormai sono finite (vabbè c'è ancora l'Epifania lo so) ma "il periodo lungo festivo" è ormai concluso.

Oggi vi scrivo 3 titoli molto interessante, tra cui IL MIO PREFERITO OVVERO:



"Kaze to ki No Uta" [trad: "Il Poema del vento e degli alberi]
Autrice: Keiko Takemiya
Status: 17 volumi (serie conclusa)
Genere: Shounen Ai/Drammatico/Psicologico
Editore: Shogakukan [rivista: "Petit Flower"]
Anno: 1976


Non immaginate quanto brami questo manga. L'equilibrio perfetto tra il genere "shounen ai" (amore tra ragazzi, che di differenzia dal "Boy's love" perchè in quest'ultimo sono abbondanti le scene hard, assenti nella prima categoria) e manga "vintage".

E' l'autunno del 1880 nei pressi di Arles, nella Francia Meridionale. Una giornata di pioggia investe Lacombrade, il cattolicissimo collegio esclusivamente maschile che comprende le scuole inferiori e superiori. Gilbert Cocteau ha quattordici anni, ha i capelli biondi come l'oro, le labbra rosse come una ragazza: nelle prime pagine dell'opera lo vediamo risvegliarsi al fianco di Proulx, uno degli studenti più grandi, nonché uno dei suoi amanti. Gilbert esce dal letto di Proulx e, dopo un breve tratto superato con fiera andatura, entra nell'ufficio del preside per concedersi senza falsi pudori al maturo capo dell'istituto. Ma un altro studente sta facendo proprio in quel momento il suo ingresso a Lacombrade: Serge Batou [trama tratta dal sito Shoujo Manga Outline]

Questo lavoro ha vinto il prestigioso "Shogakukan Manga Award" nel 1979.

Di quest'opera esistono svariate ri-edizioni. Dopo la "tankoban" di 17 volumi (ormai esaurita) sono state stampate la versione "bunko" in 10 volumotti e altre ristampe piu' lussuose e brossurate. 

Con la speranza che prima o poi "Il Poema" venga pubblicato in Italia, spero almeno che la Francia, SEMPRE AVANTI IN TUTTO, faccia un pensierino per quest'opera.

Secondo Titolo:



"Family!"
Autrice: Taeko Watanabe
Status: 11 volumi (serie conclusa)
Genere: Shoujo/Commedia/Slice of Life
Editore: Shogakukan [rivista: "Betsucomi"]
Anno: 1982


Un'altro shoujo anni 80 mooolto interessante è "Family!" di Taeko Watanabe. In Italia è abbastanza famoso perchè nei primi anni '90 impazzava il cartone "Family, che famiglia è questa family!" tratto dal suddetto manga.

E' uno dei pochi fumetti inediti tratti da quelle serie anime molto in voga in quel periodo (mi riferisco a "Hilary" e "Kiss me Licia" solo per fare due esempi spicci).

Per questo motivo mi pare molto strano il fatto che sia rimasto inedito, è davvero un peccato :(

La storia si compone di episodi autoconclusivi, che hanno tutti un filo comune: raccontarci la vita degli Anderson, una famiglia della California, la cui tranquillità viene scombussolata dall'arrivo del piccolo Jonathan, un piccolo orfanello che si stabilirà da loro con il suo ingombrante cagnone. Ma la vera protagonista della storia è Fea (anche se non mancano episodi dedicati agli altri membri della famiglia), alle prese con il neo fratellino, che inizialmente proprio non riesce ad accettare, e lo sbocciare di un nuovo sentimento, l'amore, verso l'affascinante Leif... ex-ragazzo di suo fratello! [trama tratta dal sito Neko Bonbon]

Il manga, di recente, ha visto una nuova ristampa (in versione "kanzeban") in 7 volumoni!


Terzo e ultimo titolo:



"Umi no Yami, Tsuki no kage" [trad: "L'oscurità del mare, l'ombra della luna"]
Autrice: Chie Shinohara
Status: 17 volumi (serie conclusa)
Genere: Shoujo/Horror/Soprannaturale 
Editore: Shogakukan [rivista: "non pervenuta"]
Anno: 1987


Protagoniste sono due gemelle: Lumi e Luka Kobayakawa; le due, dopo aver contratto una misteriosa malattia, si ritrovano dotate di poteri soprannaturali. Ma entrambe si innamorano dello stesso ragazzo, Touma Katsuyuki: questi, legatosi a Luka, scatena la gelosia di Lumi e il suo conseguente desiderio di vendetta… in seguito la trama si infittirà con l'inserimento di altri personaggi dotati di poteri psichici. 

Da questo manga, forse il più famoso tra le opere horror della Shinohara, è stata tratta una serie di tre OAV. [trama & info by Shoujo Manga Outline]

Mi chiedo come mai in Italia siano approdati i lavoro piu' noiosi di quest'autrice....bah!!!

Anche stavolta ho cercato di variare, passando da un titolo imponente come "Il Poema" per arrivare alla leggerezza di "Family" e infine il mistero/horror dell'opera della Shinohara.

Tanti auguri di buon anno a tutti!


10 commenti:

  1. Buon annoooo! ;)

    Il primo titolo lo sogno da SEMPRE!
    Desidero tantissimo averlo.. ;_;

    Del secondo ricordo l'anime.. ahahah!

    RispondiElimina
  2. Grazie carissima, tanti auguri anche a te <3

    Si guarda lo aspetto davvero con trepidazione....speriamo che prima o poi qualcuno si degni di pubblicarlo...Ho letto i recenti annunci shoujo della J-POP e mi sono cadute le braccia >_<

    RispondiElimina
  3. Buon Anno!^^
    Con la Shinohara ho un rapporto di amore e odio, ma Umi no Yami lo vorrei proprio leggere.

    RispondiElimina
  4. Ciao Yue! buon anno anche a te <3
    Pure io con la SHinohara ho un rapporto come il tuo ma appunto quel titolo (e altri due) della sua bibliografia li vorrei proprio leggere, ma la vedo altamente dura.

    Vabbè spero sempre per "Il Poema"....^_^

    RispondiElimina
  5. Della Shinohara ho letto Anatolia Story e Romance of Darkness;il primo mi è abbastanza piaciuto,anche se sarebbe stato meglio se fosse stato un po' più breve,il lato horror dell'autrice invece non m'ispira granchè,quindi mi associo alle speranze soprattutto per i primi due,e ovviamente ricambio gli auguri di Buon Anno Nuovo ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Jul! e buon anno nuovo anche a te ^__^

      Io sinceramente non ho letto nè l'uno nell'altro. Il primo perchè è troppo lungo e non mi fido, il secondo non mi ispira neanche un po'...C'erano tanti altri titoli della Shinohara che potevano essere pubblicati!

      Kiss kiss.

      Elimina
  6. Innanzitutto Buon Anno!
    A me la Shinohara è piaciuta parecchio in Anatolia Story e Il Sigillo Azzurro, mentre Romance of Darkness mi ha lasciata un po' perplessa. In ogni caso se pubblicassero altri titoli suoi in Italia credo che li prenderei volentieri (specie quelli lunghi) ^^
    Il Poema del vento e degli alberi so che è parecchio richiesto ma che le case editrici italiani ammiccano sempre "problemi" per stamparlo >__<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Acalia <3

      e buon 2013 ^_^

      Esatto trovano sempre delle scuse (casa editrice che non da permessi, bla bla bla) -.-

      Elimina
  7. Un po' in ritardo, ma tantissimi auguri per uno splendido 2013! *-*
    Family...quanti ricordi quell'anime XD (mi sento vecchissima a dire così :P).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima, tanti auguri di uno splendido 2013 anche a te!!

      Vabbè allora siamo 2 "vecchie" visto che anche a me l'anime di "Family" suscita parecchi ricordi e la sigla me la ricordo senza bisogno di andare ad ascoltarla (poi magari le cose serie me le dimentico LOL).

      Elimina