venerdì 23 agosto 2013

"Ultimi raggi di luna" di Ai Yazawa

Quando a Lucca 2012 annunciarono la ristampa in formato lussuoso di "Ultimi raggi di luna", feci un salto! E' uno dei miei manga preferiti in assoluto e sebbene avevo i 3 volumetti della Collection, mi sembrava giustissimo che una storia del genere avesse un'edizione degna di questo nome ;)

La storia è un pochino complicata, e ve la svelerò  solo in parte cercando di farvi venire la voglia di comprare questo manga (sperando che l'avete già acquistato ovviamente)^^

Mizuki è una bella ragazza di 17 anni con un rapporto conflittuale con i suoi genitori. Una sera incontra Adam, un bellissimo ragazzo straniero che suona la chitarra. Per seguirlo, fugge di casa e va a vivere con lui per due settimane in una bella villa in stile occidentale.
I due progettano di lasciare il Giappone, ma alla vigilia della partenza, mentra sta attraversando le strisce pedonali, Mizuki sente la voce di Tomoki, il suo ex ragazzo, che la chiama. Si gira di scatto e non vede un'auto passare.

La scena si sposta in un luogo non definito, dove c'è una cancellata lunghissima. La ragazza si trova li, disperata perchè senza Adam. Incontra però una ragazzina di circa 10 anni. La ragazzina, che si chiama Hotaru, le chiede se per caso ha visto la sua gattina Lulu' poichè non riesce a trovarla da nessuna parte.

Svegliatasi da questo sogno, Hotaru si trova in una stanza di ospedale. Vede però che nella televisione della stanza c'è il video clip di una band straniera. La ragazzina si scoprirà essere stata ricoverata perchè vittima di un incidente mentre stava proprio cercando la sua adorata gattina.

Però non si è dimenticata del sogno che ha fatto, di quella villa che ha visto e soprattutto di quella bella ragazza.

Una volta tornata a scuola, ne parla con Sae, la sua migliore amica. Ben presto si uniranno al duo altri due compagni di classi, Miura figlio di un attore famoso e il fanfarone Sugisaki, il figlio del medico che ha preso in cura Hotaru.

Il quartetto rintraccia la casa disabitata e con grande sorpresa Hotaru ci trova dentro proprio quella ragazza. La ragazza però non ricorda come si chiama, anzi non ricorda quasi nulla. Il fatto inquietante però è che solo Hotaru puo' vederla e sentirla, mentre gli altri 3 assolutamente no.

Da qui il manga si districa nel cercare di svelare i misteri di questa ragazza, che i ragazzini chiameranno Eve, e soprattutto trovare un modo per riunirla ad Adam, che è l'unica cosa che ricorda.

Ho trovato questa storia molto avvincente e ben strutturata. Un altro pregio è che in soli 3 volumi (nell'edizione originale) tutti i personaggi principali sono ben caratterizzati, e non si riducono a semplici comparse o macchiette.
Tra l'altro io odio i manga con protagonisti i bambini (con poche eccezioni ovviamente) invece con "Ultimi raggi di luna" ho trovato davvero pane per i miei denti.
Eh si perchè alla fine i veri protagonisti sono questi 4 bambini che cercano in ogni modo di aiutare Eve e farla ricongiungere al suo amato Adam.

I disegni di Ai Yazawa sono davvero molto belli e per fortuna siamo distanti da quei corpi anoressici che poi la faranno da padrona in "Cortili del cuore" ma soprattutto in "Nana".

L'edizione Planet Manga puo' far storcere il naso per il prezzo (14.90 €) ma è praticamente come comprare un libro...Brossura molto resistente, sovra copertina molto bella e carta bianca al punto giusto. Alla fine di ogni volume c'è una galleria di immagini a colori che mostra le illustrazioni delle varie copertine della rivista "Ribon" (la rivista giapponese che alla fine degli anni '90 ospitava questo manga) e altre illustrazioni. Insomma davvero un ottimo lavoro. Tra l'altro ho molto apprezzato che sotto lo schifoso titolo italiano "Ultimi raggi di luna" sia stato messo "Last Quarter" che poi è il titolo internazionale scelto per questo lavoro.

Una storia che consiglio a tutti, io mi sono commossa e posso dirvi tranquillamente che NON ho la lacrima molto facile per i libri, i film o i manga.

"Ultimi raggi di luna - Deluxe Edition" (titolo originale: "Kagen no Tsuki")
Volumi pubblicati: 2 (serie conclusa)
Pubblicato in Italia dalla Planet Manga.


Storia: 9,5
Disegni: 9
Edizione Planet Manga: 10.





8 commenti:

  1. L'avevo evitato accuratamente dopo aver letto l'autrice ma adesso mi è venuto voglia di leggerlo. Tentatrice, ti mando il conto della fumetteria ;-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai una repulsione per la Yazawa? XD In effetti io con lei ho un rapporto di amore/odio non indifferente.
      Detto questo, il titolo merita davvero tantissimo, te lo assicuro! Spero riuscirai a trovare l'edizione Collection e non la Deluxe, cosi ti risparmi tanti soldini ;)
      Tanto comunque la Collection ha la lettura all orientale, le differenze sostanziali sono il formato, il fatto che non c'è la sovra copertina e ovviamente le pagine a colori.
      La traduzione e il lettering sono uguali identici ;)

      Elimina
  2. Mah, io l'ho letto ai tempi della prima pubblicazione e non ricordo quasi niente della trama, se non che era piuttosto confusionaria e noiosetta. Magari a rileggerlo adesso lo apprezzerei di più, ma la voglia è pari a 0.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nuuuu dagli una seconda chance, please <3 ^____^

      Elimina
  3. La Yazawa non mi ispira moltissimo, perchè in genere i manga ambientati nel mondo della moda non mi attirano ^^"
    Questo è l'unico suo lavoro che mi incuriosisce e, dato che mia sorella ha preso questa edizione super lusso, credo proprio che lo prenderò in prestito :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti la Sensei deve essere una fashion addicted XD Basta leggersi "Cortili del cuore" ma soprattutto "Paradise Kiss". Però a me sono piaciuti entrambi ;)
      Invece "Non sono un angelo" mi ha lasciato indifferente anzi l'ho rivenduto...Mi preoccupa un po' questo titolo che pubblicherà la Planet a breve "Blue Marine" per fortuna fanno l'edizione da edicola cosi il primo volume posso provarlo.

      Comunque visto che ce l'ha tua sorella, lettura obbligata ;)

      Elimina
  4. Letto pure io :) è davvero un bel manga ^_^ merita d'esser letto! La storia e i personaggi vengono gestiti alla perfezione, senza forzature e sbavature ^^ e i disegni *-* la cosa migliore è che manca totalmente quel cinismo di fondo che la farà da padrone in Nana e in Parakiss e poi l'opera non scade MAI in un polpettone soap-operoso u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ayumi ciao *___*
      Sono felicissima che ti sia piaciuto ;) Si siamo lontane mille miglia dalla soap di Nana (che era partito molto bene per poi diventare appunto una soap...).
      Insomma è un titolo davvero da consigliare, per chi non lo conoscesse già ;)

      Elimina