sabato 14 settembre 2013

Musica Giapponese: OLIVIA

Forse non tutti l'hanno notato, ma questo blog si chiama "Manga, MUSIC & me" ma fin'ora non ho mai parlato di musica (parlando invece ogni tanto di libri)^^
La musica è sempre stata una grande amica per me, e mi è stata vicina in periodi della mia vita che preferirei dimenticare.
La musica giapponese l'ho scoperta abbastanza tardi, tra il 2006 e il 2007. Devo dire grazie all'anime di "NANA", quando fui rapita dalle canzoni della leader dei Black Stones (cantate da Anna Tsuchiya) ma soprattutto dalla voce e dallo stile delle canzoni di Reira (cantate da OLIVIA). Oggi vi parlerò proprio di quest'ultima.



OLIVIA (all'anagrafe Olivia Lufkin, classe 1979) è una cantautrice nippo-americana. Nata nell'isola di Okinawa, ha fatto la spola tra l'America e il Giappone a causa del lavoro del padre.
La sua carriera è  iniziata nel 1996 nel gruppo idol D&D, un trio di ragazze che faceva musica di poche pretese. OLIVIA però presto si stanca di questa "facciata" da idol e spiazza tutti lasciando il gruppo e firmando per un album solista, "synchronicity" (2000).
L'album è lontano anni luce da ciò che faceva con le D&D, musicalmente complesso e molto lontano dai gusti dei giapponesi (infatti io l'adoro XD).
Non viene accolto benissimo, ma neanche male. La ragazza si crea la sua cerchia di fans e dal 2003 pubblicherà una serie di EP, anche questi caratterizzati da musica sperimentale e sound molto rock. Nel 2004 esce finalmente il secondo album, dal titolo "The Lost Lolli". Commercialmente un disastro, è cantato tutto in inglese e racchiude molte tracce dei precedenti EP piu' qualche inedito.
Si ammala di depressione e fino al 2007 non sentiremo piu' nulla di nuovo, quando nel 2007 Ai Yazawa in persona la sceglie per affidarle la parte musicale di Reira, dell'anime "NANA". Praticamente è andata così: già scelta la Tsuchiya per Nana, mancava una vocalist per Reira. La ricerca era davvero difficile, bisognava trovare qualcuno con personalità ma allo stesso tempo con una voce molto diversa rispetto allo standard nipponico. Un suo assistente le fece ascoltare un singolo di OLIVIA e per la Yazawa fu amore al primo ascolto.


Quindi per la cantante ha inizio una nuova vita artistica. Esce infatti nel 2007 "OLIVIA inspi REIRA (TRAPNEST)" disco con le canzoni che OLIVIA canta durante l'anime di NANA prestando appunto la voce a Reira.
Il successo è ovviamente assicurato (visto il grosso hype che all'epoca aveva l'anime in questione) tanto piu' che OLIVIA decide di riprendere in mano la sua carriera pubblicando lo stesso anno un nuovissimo EP dal titolo "The Cloudy Dreamer" (probabilmente uno dei suoi lavori piu' conosciuti e venduti) e nel 2008 ci riprova con "Trinka Trinka", un altro EP questa volta caratterizzato da un sound maggiormente rock e personale.
La cantante inizia anche a girare il mondo grazie al successo di "NANA" fino a cantare in Francia e USA dove viene accolta con molto entusiasmo.
Nel 2010 esce il "GREATEST HITS" che fa il punto della situazione, tra alti e bassi di una carriera troppo sottovalutata.
Purtroppo è da quella data che OLIVIA non pubblica piu' nulla, dicendo laconicamente che sta "registrando un nuovo album" ma per ora non si vede alla luca nulla di nuovo. Intanto si sta dedicando alla sua linea personale di gioielli che produce lei stessa.



DISCOGRAFIA:

"synchronicity" (2000)

"Internal Bleeding Strawberry" EP - 2003
"Merry & Hell Go Round" EP - 2003
"Comatose Bunny Butcher" EP - 2003
"The Return Of The Chlorophyll Bunny" EP - 2003

"The Lost Lolli" (2004)

"OLIVIA inspi REIRA (TRAPNEST)" (2007)
"The Cloudy Dreamer" EP - 2007
"Trinka Trinka" EP - 2008

"GREATEST HITS" - 2010


Il video di "a little pain" la canzone che insieme a "Wish" e "Starless Night" è probabilmente la piu' conosciuta, grazie al successo dell'anime "NANA".

PS: Se vi è venuta la curiosità di ascoltare qualcosa su questa cantante e non sapete come fare, basta che mi scriviate su Facebook.



4 commenti:

  1. Mi piacciono moltissimo le voci di Nana e Reira, pur non essendo una fan della serie manga. Io trovo le sue canzoni davvero molto belle! *_* Un peccato che non sia stata apprezzata fin da subito...in Giappone tra le ragazzine vanno di moda solo le sgallettate a quanto pare XD
    Io non amo per niente l'immagine dell'idol (maschietto o femminuccia che sia u.u)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche a me piacciono gli idol, infatti lei ha preso le distanze facendo un album di debutto anche un po' trip hop, quindi ti ho detto tutto XD
      Questa ragazza è un genio secondo me, passa dal rock all'elettronica dal pop al trip hop...E'molto sottovaluta, ma in Giappone ormai le classifiche sono dominate dalle solite facce (e dalla solita musica piatta)...

      Elimina
  2. Ahhh *-------*
    Quanto amo Wish di Olivia *-* anche io devo ringraziare Nana :D l'ho conosciuta vedendo l'anime >.<
    Mi piacerebbe fosse più famosa, lo merita pienamente i.i

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero? meriterebbe maggior riscontro, solo che in Giappone le classifiche fanno un po' pena...Comunque sono talmente in love with OLIVIA che ho quasi tutti i suoi album originali ;) solo gli EP del 2003 non si trovano >__> eh si sono una collezionista di CD quando i cantanti mi piacciono sul serio ;)
      Anche di Anna Tsuchiya ho molte cose ;)

      Elimina