martedì 8 ottobre 2013

"N.Y. Komachi" di Waki Yamato

"N.Y Komachi" è uno shoujo anni 80 nata dall'abilissima matita di Waki Yamato e portato in Italia dalla GP (quando ancora c'erano i Kappa a supervisionare, ovviamente).

La storia è ambientata tra il Giappone e l'America, agli inizi del Novecento.
Shino è stata cresciuta come un maschio dal padre, che gestisce un prestigioso negozio che appunto dovrà ereditare. La ragazza non soffre minimamente della situazione anzi...sembra perfettamente a suo agio in vesti e comportamenti maschili.
Il problema è che inaspettatamente nasce un nuovo erede e quindi Shino è forzata a comportarsi di nuovo in maniera femminile, ma c'è di peggio: è costretta a diventare la sposa del suo amico d'infanzia Saburu.
Per la ragazza è un vero e proprio shock, visto che fino a poco fa la sua vita era quella di un ragazzo, senza imposizioni e regole.
Così scappa, decisa ad andare in America, una terra che crede essere il luogo "libero" per definizione.
Sulla strada verso il porto, la ragazza incontra il bell' Irving, un insegnante americano spedito in Giappone dal governo per insegnare nuovi metodi di agricoltura e cose simili.
Tra i due è colpo di fulmine, ma una coppia mista all'epoca è molto mal vista.

Ad un certo punto Shino va in America per conoscere la famiglia di Irving, e scopra una passione: la fotografia. Studierà sodo per affermarsi e rendersi in parte indipendente.

La storia è riuscita, ma a metà. Da un lato ho trovato un po' ripetitivi gli stessi incipit che la Sensei ha usato per il suo manga piu' famoso "Una ragazza alla moda" in particolar modo l'utilizzo di una "protagonista/maschiaccio". Purtroppo verso la fine il manga viene "allungato" mettendo in scena un paio di personaggi che appunto non sono utili alla trama anzi servono solo per rendere la lettura una serie di alti e bassi (ripeto, questo succede solo negli ultimi volumi).
Mi è piaciuto molto il finale, abbastanza aperto e malinconico.

Il tratto di Waki Yamato è senza dubbio molto gradevole, e anche se si tratta di uno shoujo anni '80 non ci sono occhioni sfavillanti e cose del genere.
La ricostruzione storica è molto accurata, così come lo sono i vestiti dei personaggi.

L'edizione GP è ineccepibile, con sovra copertina e un'ottima traduzione. Il prezzo è di 5,90 a volume.

Sicuramente la Sensei ha scritto di meglio nella sua lunghissima carriera, mi auguro di leggere qualcos'altro di suo.

"N.Y Komachi"
Volumi pubblicati: 8 (serie conclusa)
Pubblicato in Italia dalla GP.


Storia: 7
Disegni: 9
Edizione GP: 9.







16 commenti:

  1. Fra alti e bassi, alla fine è piaciuto anche a me! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti! Ci sono situazioni un po' "meh" ma alla fine mi è piaciuto e quindi ne consiglio la lettura^^

      Elimina
  2. Waki Yamato mi è piaciuto molto con Una ragazza alla moda (ma è una mia sola impressione o quel titolo è sbagliato di brutto e sarebbe stato più giusto Una ragazza Moderna?) e NY Komachi non l'ho preso (semplicemente perché quando è iniziato non avevo ancora letto l'altro). In ogni caso per adesso rimane nel limbo delle serie dei recuperi, visto che ci sono altri titoli, in campo shojo, che mi preme di più leggere (tipo Hime-chan non Ribbon ç__ç) ^^

    RispondiElimina
  3. Ah beh tra NY komachi e "Hime Chan" per quanto diversi possano essere, ovviamente i straconsiglio quest'ultimo perchè è davvero una gemma <3
    Mi dispiace solo per l'edizione un po' sacrificata "bunko".
    Dunque il titolo internazionale , usato anche per gli altri paesi asiatici in cui è stato pubblicato è "Modern Girl" quindi si, effettivamente "Una ragazza moderna" sarebbe meglio ma fa tanto anche rivista "Donna Moderna" LOL

    RispondiElimina
  4. Secondo me, il problema di questo manga è che si prende sul serio tutto d'un colpo, nella seconda parte della storia (dopo aver cazzeggiato allegramente per più di metà volumi). Nel complesso mi è piaciuto, ma ammetto che è stata una lettura un pochino faticosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo pienamente!!! ad un certo punto diventa un pochino pesante, sia come atmosfera che come storia. E' appunto come se fosse iniziato commedia per andare a finire sul genere "drama", non ha molto senso ma come dici tu, nel complesso è una lettura piacevole^^

      Elimina
  5. Caroline... tu mi farai spendere un sacco di soldi, consigli sempre dei manga che mi piaceranno sicuramente, come faccio a resistere? ^__^
    Grazie e un caro saluto
    Orlando

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehhe un po' mi dispiace farti spendere soldini però se le opere in questione meritano, è giusto farci un pensierino. Comunque se non hai mai letto "Una ragazza alla moda" della stessa autrice, ti suggerisco di comprare quello in primis e questo titolo puoi recuperarlo piu' in là ;)

      Elimina
    2. Già, assolutamente prima "Una ragazza alla moda"!

      Elimina
  6. Titolo interessante! Anche se prima, della stessa autrice, vorrei recuperare "Una ragazza alla moda" :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, come dicevo ad Orlando^^ Sicuramente prima è meglio recuperare "Una ragazza alla moda", una storia riuscita molto meglio ;)

      Elimina
  7. Anch'io sono per il recuperare prima o poi Una ragazza alla moda, che al momento per me si limita alla sola trasposizione anime, che mi ha lasciato un po' perplessa con quel finale così affrettato...Spero che nel manga le cose siano diverse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Hana!
      si se non sbaglio il finale dell'anime è affrettato perchè in Giappone fu un flop e quindi si decise di troncarlo cosi'. Molto ma molto meglio il manga ;)

      Elimina
  8. Ah, quanti ricordi con NY Komachi! E' stato uno dei primi lavori di Ren studio per Gp! ;_; Quanto mi manca fare shojo anni 80!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero se non sbaglio c'è scritto Lettering: REN Studio, Nino spero riuscirai a portare qualche shoujo anni 70/80 quando le case editrice piu' "famose" si degneranno di lavorare con te!

      Elimina
  9. Io ho ripreso a leggerlo proprio oggi. In realtà, ho preso in blocco l'intera serie l'anno scorso, ma l'ho trovato talmente noioso e pesante che ci ho messo una vita a finire i primi 4 volumi. Oggi ho iniziato il 6 :P

    RispondiElimina