martedì 1 aprile 2014

"Chameleon Army" di Moyoco Anno

"Chameleon Army" è un volume unico di genere josei scritto e disegnato nel 1999 dalla talentuosa Moyoco Anno (di cui ho un rapporto amore/odio) e pubblicato qualche anno fa dalla Flashbook, quando questa casa editrice amava (al passato) osare e proporre titoli che si distinguevano dalla massa del noiosissimo mercato/manga italiano.

In quest'albo ci sono 6 storie di cui una in due capitoli (avendo lo stesso protagonista). Nel primo racconto che si intitola come l'albo, la protagonista è un'avvenente donna che  è costretta a lavorare in una nuova ditta dopo aver avuto una tresca col suo capo. Si ritrova così in una ditta piccola, con colleghi di mezz'età apparte una ragazza poco piu' piccola di lei e un ragazzo poco piu' grande.
La collega risulta una donna molto anonima, sia come personalità che come stile. All'inizio, spinta dalla protagonista, la collega inizierà a cambiare look e addirittura a prendere il posto della nostra beniamina...Come reagirà lei? Sicuramente il racconto meglio riuscito.

Si prosegue poi con la storia divisa in due capitoli, intitolata "The Prince of the night". Due donne al limite dello stress per diversi ragioni incontrano un bel ragazzo che si presenta loro con un biglietto da visita, con un numero di telefono e la scritta "Prince of the night". Il ragazzo farà loro da consigliere e aiuto psicologico, spronandole a far chiarezza nel loro cuore (nel primo capitolo) e ad aver fiducia in loro stesse (nel secondo).
Anche questo racconto diviso in due parti l'ho trovato parecchio godibile e ben orchestrato.

"The summer vision with Nagisa" parla appunto di Nagisa, una bella ragazza abilissima nel nuoto che cattura l'attenzione di un ragazzo arrivato in spiaggia giusto per rimorchiare. Perchè si, questo racconto è ambientato in una località di mare e si differenzia dagli altri appunto per l'ambientazione. Dopo aver fatto il farfallone con una ragazza del posto, il ragazzo assiste al salvataggio di un uomo caduto in mare da parte di Nagisa, e ne rimane affascinato. Ma la ragazza è molto scontrosa. Racconto senza troppe pretese che lascia poco dopo la lettura.

Abbastanza anonimo e scopiazzato dalla prima storia è il seguente " X GIRL - When her blood tingles". Nuovamente siamo alle prese con una ragazza anonima che dopo aver fatto fuori una fortuna in vestiti, decide di lasciar perdere la moda e vestirsi in modo sciatto, concentrandosi sul suo lavoro in fabbrica. Sarà il nuovo capo donna (di appena 18 anni) terribilmente frivolo a far riaccendere in lei la passione (ormai messa da parte) per il fashion style, con un improbabile concorso di moda dentro la fabbrica...Storia abbastanza assurda e come dicevo, con troppe attinenze con il primo capitolo.

Più godibile "Tokyo Bambee Jump" con un universitario di destra abbastanza bacchettone che si imbatte in una studentessa del liceo disinibita. Storia simpatica che fa respirare dopo la noia dei capitoli precedenti.

L'albo si conclude nel peggiore dei modi con "The girl tastes Cinnamon" con una ragazza sottomessa al volere del fidanzato despota. Quando però il fidanzato fa intravedere la sua natura dolce e remissiva, la ragazza lo lascia. Da dimenticare.

Insomma, ci troviamo davanti un po' di racconti...alcuni lasciano l'amaro in bocca, altri sono brillanti e divertenti.

Il tratto di Moyoco Anno non puo' piacere a tutti, essendo molto particolare e anche abbastanza acerbo (nel caso di questo one-shot). La mangaka comunque migliorà nei lavori successivi, quasi è irriconoscibile in "Tokyo Style" ad esempio, edito dalla Planet Manga.

L'edizione Flashbook è in parte buona e in parte no. L'unico neo è la carta, davvero pessima quasi ad effetto "fotocopia". Un trattamento che quest'albo non meritava, dato anche il prezzo (7,90). Ottima la traduzione, le note a fine volume e il formato ampio (15x21).

In definitiva, se amate i josei manga questo volume unico fa per voi. Dimenticatevi per un momento studentesse, cotte e patemi d'animo da adolescenti. Però devo anche dirvi che un'amante dei josei come me a volte ha trovato la lettura di certi capitoli davvero superficiale.
Ma perchè della stessa autrice non hanno pubblicato "Sakuran" o "Hana to mitsubachi"?


"Chameleon Army"
Volumi pubblicati: 1 (volume unico)
Pubblicato in Italia da Flashbook.

Storia: 6,5 [la somma di tutti i racconti]
Disegni: 7
Edizione Flashbook: 7




11 commenti:

  1. Io adoro Moyoco Anno, e trovo che sia un autrice assolutamente brillante (molto più del sopravvalutato marito), ma di questo volume ho pochissimi ricordi. L'unica storia che mi è rimasta scolpita nella mente è "Tokyo Bambee Jump": che risate! Una delle mie one-shot preferite in assoluto! Per il resto condivido la tua recensione: dell'autrice (anche rimanendo sui volumi unici) secondo me c'era molto di meglio da pubblicare.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti anche secondo me potevano pescare meglio.....vabbè pazienza ci rimarranno appunto "Tokyo Bambee Jump" e il capitolo che si chiama come il volume, molto carino.
      Che dire speriamo in futuro di vedere ALTRI suoi lavori ;)

      Elimina
  2. Ho cominciato a leggere la Anno da poco, e finora non mi ha deluso. probabilmente passerò questo volume, ma stavo facendo un pensierino sul prendere Sakuran in inglese...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Sakuran" deve essere molto bello e fai bene a prenderlo in inglese perchè secondo me in Italia non arriverà mai (a meno che non lo porti Hikari quando si degnerà di annunciare qualche autrice donna).

      Elimina
  3. Ho appena comprato usato questo volume e non vedo l'ora che mi arrivi :)
    Quel che ho letto finora di Moyoco Anno mi è piaciuto parecchio, quindi... mi butto! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene ;) io ho un rapporto di amore/odio, ad esempio "Happy mania" l'ho interrotto dopo 4 o 5 volumi perchè proprio non reggevo la protagonista. Lei rimane comunque un'autrice molto capace e brillante ;)

      Elimina
  4. Interessante. Un volume unico ispira sempre di più, se mi capitasse in mano gli darei un'opportunità :D

    PS: Non mi ricordo, ti ho detto che ho perso Ayako, alla fine? (ma non ho ancora avuto modo di leggerlo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non me l'avevi detto *___* bravissima! Io ho già letto "Propecy" 2 ;) molto carino ;) il fatto che sono solo 3 volumi poi è stata la spinta decisiva oltre alle tue parole e a quelle di Orlando ;)

      Elimina
  5. Della Anno cercherò di recuperare "questo non è il mio corpo" ^^
    Mannaggia...per ora non riesco a leggere/recuperare nulla ç_ç
    Con le raccolte di storie brevi purtroppo si ha sempre un andamento altalenante...alcuni sono bruttini, altri molto belli, altri insipidi...:/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh "Questo non è il mio corpo" è un capolavoro *__* Prima o poi spero si decidano a pubblicare "Sakuran" che secondo me deve essere davvero bello.

      Elimina
  6. Non ho mai letto niente di quest'autrice... cercherò di rimediare al più presto!

    RispondiElimina