mercoledì 23 aprile 2014

"Iguana no Musume" di Moto Hagio

Siccome parlerò in maniera più o meno approfondita di tutto il racconto, se non l'avete letto e NON volete anticipazioni, fermate la lettura ;)

Oggi vi parlerò brevemente di "Iguana no Musume", one shot dei primi anni '90 scritto e disegnato da Moto Hagio, che come saprete fino alla nausea è una delle mie autrici preferite in assoluto.
La storia sembra semplice, ma in realtà io l'ho trovata abbastanza complessa forse perchè è molto psicologica. 
La piccola Rika, fin dalla nascita, viene vista dalla madre come se fosse un mostriciattolo, piu' per inciso un'iguana.
L'autrice "giocherà" su quest'aspetto disegnando Rika proprio come un'iguana in molte occasioni, anzi per la maggior parte della storia la ragazza sarà disegnata con l'aspetto di questo buffo animale.
Ovviamente tutto cio' minerà la fiducia della protagonista, e ancor peggio quando nascerà la secondogenita, chiamata Mami, che al contrario verrà trattata dalla madre con tutto l'affetto di questo mondo, facendo così credere a Rika di essere sul serio  un mostro.

La povera Rika è cosi' ferita dalle parole della madre da pensare di andare alle Galàpagos, l'isola dove le iguane vivono in maniera naturale e a contatto con la natura.
Durante la storia, assistiamo a tutti i passaggi dell'età di Rika: da neonata rifiutata dalla madre, a bambina delle elementari disturbata dall'arrivo della sorella Mami, a studentessa delle medie alle prese con la prima cotta fino a studentessa dell'università, dove conosce quello che diventerà suo marito e con cui farà un figlio.
Quando ormai Rika è sistemata con famiglia, riceva una telefonata infausta: la madre è morta improvvisamente.
Si reca così a casa, per il funerale. Alla vista della madre non prova nessun sentimento, salvo poi sciogliersi in lacrime quando una parente le fa notare che la madre le somigliava moltissimo.
In quel momento Rika vede il corpo della madre raffigurato come quello di un'iguana e  riesce infatti a sciogliersi in un pianto liberatorio.

Il tratto di Moto Hagio è dei migliori, quello della piena maturità e molto azzeccato per un racconto di genere Josei come questo.
Molto originale anche l'idea di raffigurare le persone che stanno in mezzo a Rika come degli animali, come lei stessa li vede. Così il suo compagno sarà un Bue, e anche altri suoi amici o semplici comparse verranno viste sotto un'ottica diversa, non di persone ma in forma animale.
So che sembra molto strano detto così, ma in realtà calza perfettamente con il tipo di storia a cui andiamo incontro.

In questo one-shot si affronta il tema della depressione post partum e del complicato rapporto madre/figlia. Una storia imperdibile, da leggere tutta in  un fiato.

"Iguana no Musume" [traduzione: "La figlia dell'iguana"]
Volumi pubblicati: 1 (volume unico)
******Inedito in Italia******

Storia: 9,5 
Disegni: 9





6 commenti:

  1. Che meraviglia.. sembra veramente stupendo!
    Serio e delizioso.. chissà se mai lo vedrò da queste parti! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' anche contenuto nella raccolta "A Drunken Dream" pubblicato in USA e in Francia.
      In Italia sinceramente ho perso le speranze, fortunatamente mi sono accorta che l'inglese leggendolo lo capisco abbastanza bene ;)

      Elimina
  2. Avevo adocchiato questo titolo da un po', ma non sapevo fosse solo una one shot! Me lo rende ancora più facile da recuperare, vista la mia mancanza di tempo ç_ç
    La premessa mi incuriosisce molto! Sai che forse ne hanno fatto anche un drama?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes sarà tipo 50-60 pagine :)
      Si si lo sapevo, la protagonista è interpretata dalla bravissima Miho Kanno, mi sembra si chiami :)
      Spero avrai il tempo di leggerlo ;)

      Elimina
  3. Contenta che sia piaciuto anche a te! E' stata una delle mie storie preferite in "A Drunken Dream". Davvero imperdibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vedo l'ora di comprare "A drunken dream" e "Thomas" *___*

      Elimina