venerdì 23 maggio 2014

"Claudine" di Riyoko Ikeda

"Claudine" di Riyoko Ikeda è un one-shot di circa 100 pagine scritto e disegnato da Riyoko Ikeda nel 1978 e proposto in un volume unico insieme a due capitoli del gaiden de "La finestra di Orpheus" (pubblicato piu' di 10 anni fa dalla Planet Manga).
Da poco finalmente la GOEN l'ha dato alla stampe e noi ce lo siamo potuti godere...ma forse le aspettative erano troppo alte (almeno da parte mia).

Claudine è la storia di una bambina di 8 anni che viene portata da uno psichiatra da sua madre. Siamo nella Francia del secolo scorso, e lei seppur bambina si sente un maschio. Lo psichiatra la prende in simpatia e tra i due nasce un'amicizia, tanto che continuano a sentirsi anche quando la ragazza crescerà fino a diventare una giovane donna (uomo per lei).
Claudine ha un rapporto molto stretto col padre (e il sentimento è ricambiato). Dopo tre figli maschi tutti coi capelli neri e che somigliano alla madre, finalmente in Claudine vede quella figlia femmina tanto desiderata e tanto somigliante a lui, poco importa se lei pensa di essere un maschio. I due vanno a caccia insieme e adorano fare passeggiate a cavallo.
Amica d'infanzia di Claudine è la bella Rosemary, una ragazza tremendamente viziata che s'innamora di lei già in tenerà età e continuerà a volerle bene per tutta la durata della storia, tanto che è l'unica a considerarla un uomo al cento per cento.
Nel giro di 100 pagine proposte (troppo poche), Claudine sperimenterà su stessa i dolori dell'amore, e scoprirà una cocente verità su suo padre.
Ma questo vi assicuro, è il meno peggio che può succederle.

I due capitoli del gaiden di "Orpheus", intitolati "Courage", narrano in pratica una saga familiare. Protagonista è Marabelle, che si innamora di Wolf, promesso fidanzato della sua migliore amica Dolly. L'incontro tra i due è fatale, un'attrazione magnetica che non si può spezzare neanche con la distanza. Dopo un bacio, Marabelle, in balia dei sensi di colpa, decide di fuggire e di ritornare a casa di sua madre Flora.
Ma il beffardo destino è dietro l'angolo, e farà ricongiungere i due....ma sarà un bene?

Nel secondo capitolo si parla del figlio di Marabelle, Christopher e della figlia di Dolly. Anche in questo capitolo ci sono colpi di scena a go' go', degni di una soap opera americana degli anni '80 in stile "Dynasty" giusto per farvi capire.
Incidente d'auto con sopravvissuti, pene d'amore inflitte da sensi di colpa allucinanti, rapporti tra consanguinei e bla bla bla. Se "Claudine" offriva una breve storia innovativa nel suo genere (per l'anno di pubblicazione nel Sol Levante), "Courage" non offre e non aggiunge proprio niente a "Orpheus" anzi è una lettura superficiale e l'ho finita giusto perchè ho adorato ogni singola tavola dell'Ikeda. A questo punto avrei preferito leggere l'edizione della Shueisha, dove "Courage" non era presente ma c'era un'altra storia breve della Ikeda intitolata "Ame Agari", ma la GOEN ha acquistato i diretti della recente ristampa ad opera della Fairbell.

Come dicevo sopra, il tatto di Riyoko Ikeda è davvero molto affascinante e intrigante, con belle ambientazioni e costumi parecchio dettagliati. C'è differenza ovviamente tra la grafica di "Claudine" e quella di "Courage", molti non amano il "nuovo" stile di disegno della Sensei, quello appunto del gaiden di "Orpheus" (o ad esempio anche quello di "Eroica") ma io l'ho apprezzato molto, è segno di maturazione artistica (Suzue Miuchi, l'autrice di "Glass no Kamen", ad esempio non è riuscita a scostarsi dal suo stile di 40 anni fa).

L'edizione GOEN è soddisfacente, con 230 pagine circa totali, illustrazioni a colori iniziale (fronte/retro) e un bell'adattamento.

Per concludere, consiglio questo volume unico solo ai fans piu' infervorati dell'Ikeda e a chi ama le storie in stile "Harmony" (per quanto riguarda il gaiden, perchè sulla storia che dà il titolo all'opera non ho niente da recriminare, se non la brevità).


"Claudine" [titolo originale: "Kurodeinu...!/"Collage Orpheus no Mado Gaiden"]
Volumi pubblicati: 1 (volume unico)
Pubblicato dalla GOEN.

Storia: "Claudine" -> 7,5
Storia: "Courage" -> 5
Disegni: 9
Edizione GOEN: 9




11 commenti:

  1. Sono proprio curiosa di leggerlo ma non sono certa di poter essere obbiettiva con la Ikeda! Certamente resterò abbagliata e penserò che è tutto bello! :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai, anche io adoro la Ikeda, non ti credere. Però "Courage" mi è sembrato davvero troppo "telenoveloso" (passami il termine XD) mi piacerebbe poi sapere la tua opinione.
      Sulla storia principale ovvero "Claudine" nulla da ridire, solo forse troppo poco spazio.

      Elimina
  2. Io con la Ikeda ho già qualche problema di mio e se mezzo volume non vale l'acquisto mi sa che passo. Mi togli sono una curiosità, qual'è il segreto del padre? ;-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS: Ho qualche problema con la Ikeda non per il disegno ma per il melodramma eccessivo, sia ben chiaro XD

      Elimina
    2. [SPOILER] Il padre se la fa con il fratello della seconda fiamma di Claudine e non contento se la fa anche con la stessa fiamma.Per vendicarsi il fratello brucia vivi il padre di Claudine e sua sorella [FINE SPOILER]

      Elimina
  3. In due parole: 'mmazza traGGedie! XD
    Inizialmente ero tentata di prenderlo (anche solo in futuro), però sono poco convinta...Claudine mi ispira tantissimo, la seconda parte decisamente meno (anche perchè non ho letto Orpheus :/).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il gaiden di Orpheus si capisce benissimo anche senza aver letto la storia principale, fidati :)
      Il problema è la storia in sè, sembra davvero una soap dozzinale!

      "Claudine" merita ovviamente di piu' ma con sole 100 pagine, la storia un po' ne risente.

      Elimina
  4. Ho trovato la storia di Claudine meravigliosa!
    Proprio quelle cose da batticuore (ebbene sì, sono un sensibilone! ^^) e i disegni di Ikeda sono più che all'altezza. Certo avrebbe meritato qualche pagina in più... ma devo dire che sta bene anche così, è conclusa, completa, in realtà non manca nulla.
    Lo spin off di Orpheus non l'ho ancora letto, ma mi consola sapere che è comprensibile anche senza aver letto l'opera principale ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si è comprensibile anche senza aver letto Orpheus, va tranquillo! Io Orpheus non me lo ricordo benissimo, dovrei rileggerlo, però l'ho capito bene lo spin-off. Il problema è la trama AHAHAH XD

      Elimina
  5. Penso che lo leggerò prima in Inglese, giusto per sicurezza. Probabilmente lo comprerò, comunque, sono una grande fan della Ikeda (:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se in inglese riuscirai anche a trovare lo spin-off di Orpheus, in ogni caso "Claudine" è un bel racconto ;)

      Elimina