martedì 30 settembre 2014

Pagelle: "Chou ni Naru Hi" + "Nanairo Sekai" di Mizu Sahara

Titolo: "Chou ni Naru Hi"
Autrice: Mizu Sahara/Sumomo Yumeka (è uno pseudonimo che la Sahara usa ogni tanto)
Volumi: 1 (volume unico)
Genere: Shoujo/Shounen-Ai.
Editore: Inedito.

Trama: 6 storie di circa 20 pagine l'una con protagonisti molto variagati: dalla coppia omosessuale, dal ragazza innamorata del suo compagno di classe. Tra una storia e l' altra cambia anche il registro, da commedia a drama ad un pizzico di fantasy.

Consigliato? No. Come dice la stessa autrice nel post-scriptum a fine volume, le storie non sono state realizzate molto bene e sembrano quasi includenti (beh non ha usato proprio quest'espressione ma si capisce che non è contenta del risultato finale). A me è piaciuta solo la prima storia, quella che dà il titolo alla raccolta, traducibile come "Il giorno in cui sono diventato una farfalla". 
Sicuramente l'autrice sa fare di meglio.

Storia: 5 (la somma di tutti i racconti)
Disegni: 8




Titolo: "Nanairo Sekai"
Autrice: Mizu Sahara
Volumi: 1 (volume unico)
Genere: Josei/Shounen-Ai.
Editore: Inedito.

Trama: quattro storie che esplorano mille sfaccettature: un ragazzo che deve affrontare un'operazione al cuore incontra una ragazza con un disagio mentale; un ragazzo è iper geloso nei confronti del suo fidanzato; due compagni di liceo che si amano ma non riescono a dichiararsi...un equivoco sistemerà tutto; una liceale innamorata del suo amico d'infanzia, che proprio a causa di quest'amicizia forte, inizia a trattarla diversamente. 

Consigliato? Sì! stavolta la Sahara realizza un volume unico di tutto rispetto, dove anche i racconti all'apparenza piu' banali, sono realizzate bene. Forse l'unica storia che mi ha lasciata un po' indifferente è quella del ragazzo gay troppo geloso del fidanzato, ma le altre storie (seppur molto diverse tra loro) si fanno leggere con trasporto.

Storia: 8 (la somma di tutti i racconti)
Disegni: 8,5



3 commenti:

  1. Come sempre consigli un sacco di titoli che non conosco e vorrei provare *_*
    Per quanto riguarda il primo, purtroppo le raccolte di storie autoconclusive sono spesso un terno al lotto :/ In genere io le prendo solo per completare le raccolte di qualche autore che mi piace. Come in questo caso, spesso sono gli autori stessi che le criticano XD Ricordo che in un volume del genere, Kaori Yuki, dopo il racconto principale e quindi quello più recente, aveva espressamente invitato il lettore a non leggere il seguito perchè erano racconti vecchissimi e scritti male ahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste autrici fanno ridere XD Mi è capitato di leggere "ps" in cui le autrici si scusavano per i disegni, quando alla fine non c'era proprio niente di cui scusarsi XD I giapponesi soffrono molto 'ste cose XD
      Però nel caso della Sahara è vero , il primo volume è proprio bruttino. Tra l'altro facendo ricerche, ho scoperto che è stato pubblicato in USA. Probabilmente deve essere uno dei suoi primi lavori, non ho fatto ricerche a proposito ma credo proprio di si.

      Elimina
    2. Purtroppo a volte sono costrette ad aggiungere vecchi racconti a quelli nuovi per raggiungere un tot di pagine e fare il volume.
      Si vede che in Usa hanno deciso di partire pubblicando i suoi esordi, il che non è sempre un bene :/

      Elimina