venerdì 19 dicembre 2014

Pagelle: "Between the sheets" di Erica Sakurazawa e "Under Grand Hotel" di Mika Sadahiro

Titolo: "Between The Sheets"
Autore: Erica Sakurazawa
Volumi: 1 (volume unico)
Genere: Josei

Editore: Inedito.

Trama: Saki e Minako sono due giovani amiche: la prima è bella e disinvolta nei rapporti con l'altro sesso (ama rimorchiare ragazzi nei locali), l'altra è piu' dimessa, insicura e segratamente bisex (nonchè innamorata della sua amica).
Ogni volta che Saki va con un ragazzo, Minako poi ci prova col malcapitato di turno, perchè "vuole provare" cio' che sente l'amica quando sta con il ragazzo con cui è stata a letto. La ragazza, tra insicurezze e comportamenti sbagliati, rischia di mandare all'aria la solida amicizia con Saki, specie quando quest'ultima inizia ad uscire con un commesso e la relazione stavolta sembra seria.

Consigliato? Sì, è stata una lettura godibile nonostante i sentimenti di Minako possano sembrare troppo superficiali. In ogni caso [mi metto nei panni suoi] non è facile essere innamorate della propria amica specie se si sa benissimo che quest'ultima è etero e non ti ricambierà mai in quel senso.

Storia: 7,5
Disegni: 8






Titolo: "Under Grand Hotel"
Autore: Mika Sadahiro
Volumi: 3 (serie conclusa)
Genere: Boy's Love

Editore: Inedito (ma annunciato tempo fa da Magic Press).

Trama: Sen è un giapponese che vive in U.S.A. ma apparentemente commette il crimine di aver ucciso il marito della sua amante. Viene così incarcerato nella prigione federale "Underground Hotel", che si trova sottoterra ed è divisa in diversi livelli, da 1 a 4 (nella 4 ci stanno coloro che hanno commesso i crimini piu' efferati, e via dicendo andando in basso).
Sen viene messo a livello 3 e subito cattura l'attenzione del bellissimo [a dir poco, bava alla bocca ç.ç] Swordfish, un detenuto di colore imprigionato per traffici di droga. All'interno della prigione, il bel ragazzo è anche temuto un po' da tutti e riesce spesso a corrompere le guardie...Insomma ha una vita privilegiata, per vivere in gattabuia. Tra i due nascerà una feroce passione, ma siamo pur sempre in una prigione...E non mancheranno stupri e violenze varie. 
Nel mentre, c'è la storia di Norman, un bel detenuto anche lui   innamorato di Swordfish e di Walter, un uomo di 38 anni che diventerà il compagno di cella di Norman.
Da segnalare anche il personaggio del Direttore Motou, un nippo-americano che avrà interesse verso Sen....

Consigliato? solo se amate il genere BL molto spinto. Io non sono fra queste, ma ogni tanto faccio eccezioni se mi intriga la trama e mi piace il disegno.
Per quanto riguarda la trama, ho un debole per i film e telefilm ambientanti nelle prigioni, tipo "OZ", "Prison Break", "Le ali della libertà" e via dicendo.
Quindi ho trovato molto stimolante l'ambientazione, piuttosto claustrofobica. Non a caso, nei vari post scriptum, l'autrice dice proprio di essermi ispirata alla serie tv americana "OZ" , in particolar modo per ricreare l'"Underground Hotel".
Per quanto riguarda i personaggi, non abbiamo "uke" effeminati, anzi i ragazzi sono tutti molto maschili. L'unica cosa che fa ridere e che Sen, in teoria etero, diverrà sessualmente succube di Swordfish (in teoria etero anche lui...) ma si tratta comunque di un manga... Norman invece non nasconde la sua omosessualità ed  è protagonista [a quanto ho capito] di "Under Grand Hotel 2013" serie in due volume di cui so pochissimo.

PS: Mi sono stufata di aspettare l'edizione italiana annunciata da Magic Press, cosi' me lo sono letta in inglese. Ovviamente lo recuperò in italiano non appena si degneranno di pubblicarlo (è stato annunciato un anno e mezzo fa, se non erro).

Storia: 7,5
Disegni: 8,5.



6 commenti:

  1. Il primo mi sembra interessante.. :)

    I manga Boy's Love li prendo sempre meno soprattutto se sono spinti.. dopo anni di BL ora sono un po' scocciata.. ahaha!
    Ne scelgo solo qualcuno ogni tanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "UGH" è davvero molto hard, anche perchè apparte le scene di sesso tra i due protagonisti ce ne sono molte altre....In ogni caso mi ha appassionata molto come storia :3

      Elimina
  2. Between the sheets sembra interessante: non è una situazione inesplorata, ma allo stesso tempo neanche troppo abusata, quindi ci sono margini per uno sviluppo interessante...
    UGH rientra tra le opere di Mika Sadahiro a cui do un giudizio positivo: è un'autrice che spesso tende ad "esagerare" (può essere troppo drammatica, troppo eccessiva, etc..). Non è la sua opera migliore, ma non è neanche la peggiore, e comunque è una storia che riesce a tenere vivo l'interesse del lettore. Ho letto anche il seguito, ma complessivamente l'ho trovato piuttosto deludente: speravi che prima o poi la situazione sarebbe decollata, ma alla fine la risoluzione è stata piuttosto banale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho scritto in pvt su FB così puoi suggerirmi altri titoli della Sadahiro, visto che il suo disegno mi è piaciuto assai ;)

      Esatto "Between the sheets" affronta un argomento che raramente viene preso in considerazione e lo fa senza eccessivi patemi d'animo. Mi è sembrata una lettura realistica.

      Elimina
  3. Il primo sembra interessante! Anche perché yuri e shojo ai ne ho letti davvero pochi, quindi sono un po' tutti una novità per me! ^^

    UGH provai a leggerlo tempo fa ma...per i miei gusti è un po' eccessivo :/ non mi preoccupano tanto le scene esplicite, quanto quelle di violenza. Il disegno poi non mi fa impazzire e...la scena della scopa me la sogneró finché campo ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo ufficialmente è un josei, però si' una delle due è bisex quindi puo' benissimo passare per shoujo-ai.

      UGH ahaha si che poi quella scena capita proprio quasi all'inizio LOL quindi disorienta assai...Esatto c'è forse troppa violenza, però voglio dire all'interno di un carcere non dico che sia giustificabile ma l'autrice ha trovato un contesto molto "ingegnoso" sotto questo punta di vista. Mi sa che fosse per lei ambienterebbe tutti i suoi manga in carcere XD XD

      Elimina