giovedì 7 maggio 2015

Pagelle: "Ano Hana" di Mari Okoda & Izumi Mitsu + "Oshaberi na Jikanwari" di Megumi Mizusawa

Titolo: "Ano Hana"
Autore: Mari Okoda (storia) & Izumi Mitsu (disegni)
Volumi: 3 (serie conclusa)
Genere: Shounen.

Editore: J-POP.


Trama: Jintan è un ragazzo che si sta chiudendo se stesso...Esce raramente di casa e non va piu' a scuola. Un giorno gli appare il fantasma di Menma, sua amica d'infanzia morta anni prima.
Menma gli dice che vuole realizzare un ultimo desiderio, ma c'è bisogno dei "Super busters della pace" tutti uniti, ovvero tutto il gruppo di amici di amici con cui giocavano da bambini.
Non sarà facile coinvolgerli, per diversi motivi....Jintan con la sua vita da hikikomori ha allontanato tutti e tutto. Ogni tanto lo passa a trovare Anaru (una dei "Super Busters") che segretamente ha una cotta con lui.
Dopo parecchi tentativi si riuniscono anche Tsuruko e Yukiatsu mentre Poppo, l'ultimo membro rimasto, è sempre stato molto incline al riavvicinamento di tutti.

Il problema maggiore è che solo Jintan riesce a vedere e comunicare con Menma, per cui (apparte Poppo) gli altri sembrano molto restii...quando però tutto sembra essere perduto, Menma riesce a manifestarsi anche ai restanti "Super busters"....ma quale sarà questo desiderio che la ragazza defunta vuole realizzare a tutti i costi? E come mai i restanti ragazzi si sentono in qualche modo tutti segretamente colpevoli della morte di Menma?


Consigliato? Sì, a me è piaciuto molto, contro ogni aspettativa....Le copertine infatti non mi ispiravano per niente, sembrava il classico tratto che raffigura le ragazzine nello stile un po' "moe"....Invece poi sfogliandolo mi sono ricreduta e mi sono trovata a disegni ben fatti, sia per quanto riguarda i personaggi che per quanto riguarda gli sfondi. La storia non è banale e a tratti è pure abbastanza commovente.
Se volete recuperarlo, vi consiglio di farlo con il BOX dove troverete tutti e 3 i volumi insieme. Ogni volume (se non ricordo male) offre un'illustrazione a colori ad inizio albo.
L'edizione J-POP è ottima se non fosse per questo loro ostinato modo di usare un formato un po' risicato che non gratifica le illustrazioni.


Storia: 8,5
Disegni: 8,5

Edizione J-POP: 9.


Titolo: "Oshaberi na Jikanwari"
Autore: Megumi Mizusawa
Volumi: 2 (serie conclusa)
Genere: Shoujo.


Trama: è la storia semi biografica dell'autrice, Megumi Mizusawa. Chika è una ragazzina delle medie che ama disegnare manga. Ha una cotta per un suo compagno di classe, molto bravo a giocare a calcio. Proprio per questo motivo, il ragazzo sceglierà di frequentare una scuola superiore lontana, dove potrà perfezionare la sua tecnica. Chika però non riesce a dichiararsi alla fine del terzo anno di scuola media...ma i guai non sono finiti! A causa del lavoro del padre, Chika dovrà trasferirsi in un paese abbastanza lontano, lasciando cosi' anche le sue tre migliori amiche.
Ormai alle scuole superiori, Chika si afferma con dei suoi lavori pubblicati su una rivista di shoujo manga, e ad un incontro di vecchi compagni di classe finalmente rincontra quel ragazzo che tanto le piaceva...e a cui non aveva mai spesso di pensare.

Consigliato? Sì, è una storia molto carina, sicuramente riuscita meglio rispetto a "Naisho no Princess". Ho apprezzato il lato un po' biografico del racconto e il fatto che, sebbene siano solo 2 volumi, i personaggi sono tutti ben caratterizzati. Disegni sempre in stile Mizusawa, molto ariosi e adorabili.

Storia: 7,5
Disegni: 8,5

12 commenti:

  1. Quello della Mizusawa sembra carino,il manga di Ano Hana invece non l'ho preso,perchè l'anime non mi è piaciuto per nulla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda penso di essere una delle poche persone che non ha visto l'anime e si è letta direttamente il manga. A me la storia è piaciuta molto e scorre via che è una meraviglia. Ovviamente poi è sempre questione di gusti personali ;)
      Si quello della Mizusawa è carino :3 grazie per il commento ;)

      Elimina
  2. Ma di Ano Hana hanno fatto anche un anime?
    Perché io ricordo un plot del genere, l'anime mi piaceva tantissimo, ma purtroppo non ne ho mai visto la fine...
    Il genere di storia di cui parla il manga (indipendentemente se sia quello dell'anime o meno) mi piace molto e lo stile del disegno che hai postato lo trovo personalmente molto accattivante!
    E' vero che sto centellinando gli acquisti, ma questo mi sa che lo vorrei proprio...

    Il manga di Mizusawa è del genere "se fossi ricco mi comprerei senz'altro e me lo leggerei deliziato sprofondato in poltrona, con Camillo ai piedi e una Micia in braccio" :-)))
    Complimenti e a presto!
    Orli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, forse pure un film! Sono un'idiota avrei dovuto dirlo nella pagella, perchè è uno di quei pochi casi in cui esce prima l'anime e poi dall'anime viene adattato il manga (mentre nel 99% dei casi prima esce il manga e da esso viene poi fatto l'anime, con le dovute differenze a seconda dei casi).^^
      E' un'opera molto carine e se compri il BOX ti ritrovi tutti e 3 i volumetti^^ senza bisogno di cercarli in giro.

      Per la Mizusawa non porti il problema di "soldi o non soldi" tanto non è uscito in italiano e si trova solo in sc**** XD Se mai (possibilità : 1 su un 1milione) dovesse uscire , lo comprerei senz'altro^^.

      Un abbraccio ^_^

      Elimina
  3. Il fumettaro non è ancora riuscito a recuperarmi Ano Hana.. mi piacerebbe leggerlo!
    Appena ci torno gli faccio la ramanzina.. :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? peccato >_< spero ti metta da parte il BOX cosi' ce li hai tutti e 3 insieme, poi fammi sapere cosa ne pensi ;)

      Elimina
  4. Ano Hana in versione manga l'ho "snobbato" perché speravo di recuperare piuttosto l'anime. Alla fine, però, mi è sempre più semplice trovare il tempo per leggere un manga che per vedere un anime. Ora che so che questo adattamento non è male, magari ci faccio un pensierino....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente essendo solo 3 volumetti, forse uno fa piu' prima a leggersi il manga che a guardarsi l'anime (non ho idea di quanti episodi sia composto). In ogni caso è stata una lettura carina ;)

      Elimina
  5. AnoHana l'ho visto ma non l'ho preso, mi sono fatta bastare l'anime (e poi, se non sbaglio) il manga è tratto dall'anime e di solito evito le opere derivate (tra le peggior sòle che ho mai comprato c'erano proprio manga tratti da anime - e non sto dicendo che AnoHana sia brutto, solo che ho preferito vedermi l'anime) :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, è uno dei pochi casi in cui il manga è uscito dopo l'anime ;) però devo dirti che il risultato è parecchio al di sopra delle mie aspettative^^ Come dicevo "su" ho comprato il BOX, cosi non ho sclerato durante l'attesa tra un volume e l'altro.

      Elimina
  6. Di AnoHana vorrei recuperare l'anime da diverso tempo ormai...ho sempre rimandato perchè so che è molto commovente e non voglio piangere ahah

    Il secondo titolo sembra una lettura piacevole :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si quello della Mizusawa è molto piacevole^^

      Vero, effettivamente è molto commovente :( il manga l'ho trovato molto gradevole e dire che l'ho letto parecchio tempo dopo averlo comprato (stava ormai prendendo polvere a tutto andare XD).

      Elimina