venerdì 22 maggio 2015

Pagelle: "Rose Josephine" di Yumiko Igarashi & Kaoru Ochiai + "Usagi Drop" di Yumi Unita

Titolo: "Rose Josephine"
Autore: Yumiko Igarashi (disegni) & Kaoru Ochiai (sceneggiatura)
Volumi: 4 (serie conclusa)
Genere: Shoujo.

Editore: J-POP.


Trama: è la storia di Rose, discendente di una nobile famiglia che vive nell'Isola della Martinica, splendido paradiso tropicale colonia francese. Rose anni dopo verrà ribattezzata "Josephine" e diverrà la moglie di Napoleone Bonaparte.
Andiamo con ordine: Rose è una ragazzina di 12-13 anni ed è molto affezionata ad Agatho, figlio illegittimo che la cameriera di famiglia, Marion, ha avuto con il padre di Rose...per cui sono fratellastri, anche se non lo sanno.
Un giorno un'indovina le predice il futuro: "diverrai piu' importante di una regina e riceverai il vero amore da un solo uomo, sarà a te cercarlo" o qualcosa di simile XD
Tempo dopo Rose viene data in sposa ad un nobile, per cui parte per Parigi. Non ha vita facile perchè lui la tradisce ed è un donnaiolo, ma la ragazza da alla luce due figli, Eugene e Hortense.
Nel frattempo scoppia la rivoluzione francese: il marito e Rose vengono imprigionati e lui viene ghigliottinato. Intanto Agatho fa di tutto per liberare Rose, arrivando addirittura ad uccidere Robespierre (ovviamente questo fatto è inventato dall'autrice, essendo Agatho un personaggio di fantasia - uno dei pochi - a dire il vero).
Dopo che Rose viene liberata, comincia una nuova vita e fa la conoscenza di Napoleone. Lui ha letteralmente un colpo di fulmine per lei, e dopo una corte serrata, anche grazie ai consigli di Agatho, i due si sposeranno...il resto è letteralmente storia...Poichè dopo molte battaglie, lui diverrà Imperatore di Francia e lei imperatrice.
L'indovina aveva effettivamente ragione, ma davvero la vita sarà solo tutta in discesa?

Consigliato? Sì, contro ogni aspettativa (LOL) mi è piaciuto molto, la lettura è stata estremamente scorrevole e le vicende molto interessanti. Ovviamente trattandosi di uno shoujo manga, l'autrice della storia, tale Kaoru Ochiai , ha voluto creare "un'eroina romantica" trasformando Josephine in una quasi Santa, fedele a Napoleone e poco capricciosa. Anche il personaggio di Napoleone è stato creato in modalità "principe azzurro" solo piu' bruttarello e comico.
La figura di Agatho è di pura fantasia, il classico belloccio in aiuto della protagonista, solo per rendere il tutto piu' "sospiri & batticuori" ...effettivamente è il personaggio che mi è piaciuto di meno.
Ovviamente se volete un'accurata ricostruzione storica molto federe all'originale (parlo soprattutto dei caratteri dei personaggi) dovete leggervi "Eroica - La Gloria di Napoleone"  edito in Italia dalla Magic Press.
Se invece volete leggere una recensione piu'  approfondita di "Rose Josephine" vi consiglio di passare da Acalia Fenders e restare con gli occhi attaccati al monitor.

L'edizione J-POP è piu' che dignitosa, e ho scelto (molto saggiamente) di recuperare il BOX con all'interno i 4 volumi. Mi aspettavo illustrazioni a colori iniziali (non so perchè, ne ero sicurissima) ma non ne ho trovate...pazienza!
I disegni della Igarashi sono molto belli e occhi sbrilluccicanti e fiori usati come sfondi vari, non si trovano (voglio dire confrontati a "Georgie" o "Candy" è sicuramente un tratto piu' maturo).

Storia: 8
Disegni: 9
Edizione J-POP: 8,5.



Titolo: "Usagi Drop"

Autore: Yumi Unita
Volumi: 9 + 1 (il decimo racconta storie extra)
Genere: Josei.

Editore: GP.


Trama: Rin viene adottata da Daikichi, trentenne suo parente (Rin è nata da una relazione tra il nonno di Daikichi e una ragazza molto piu' giovane del nonno). Nei primi 4 volumetti, vediamo la vita quotidiana della piccola Rin e di Daikichi, tra l'educazione della bambina, il suo inserimento all'asilo visto che lui lavora, l'inizio della scuola elementare e l'amicizia tra Rin e lo scapestrato Koki.
Anche Koki è figlio di un "genitore single", in quanto la madre è divorziata. Sua madre, Yukari, fa amicizia con Daikichi e iniziano a scambiarsi consigli.
Poi si assiste ad un time skip, con Rin studentessa liceale e Daikichi quarantenne. Koki passa un periodo ribelle e non nasconde i suoi sentimenti per Rin,ma la ragazza sembra essersi affezionata troppo a qualcun'altro...

Consigliato? Assolutamente si! Checchè se ne dica in giro, è un manga molto ben realizzato e sinceramente non avrei retto 10 volumi di slice of life tra una bambina di 6 anni e il suo tutore 30enne. A molti non è piaciuto il time skip, a me invece l'idea è piaciuta molto.
A dir la verità molti non hanno apprezzato [SPOILER] il fatto che ad un certo punto Rin capisce di provare sentimenti d'amore verso Daikichi, ma lui le dice di aspettare e comunque mette un freno...poi si scoprirà che i due non sono neanche parenti poichè Rin non è figlia del nonno di lui, come tutti pensavano all'inizio. Tra l'altro l'autrice descrive tutta la situazione in maniera molto delicata, e tra i due non c'è neanche lo scambio di un bacio. Insomma non ho trovato assolutamente morbosità, fan service e altre cacchiate del genere. [FINE SPOILER].

Il volume 10 si compone di 5 capitoli che approfondiscono eventi della storia principale. Nei primi capitoli ci sono storie di Rin ancora bambina, poi c'è un capitolo dedicato a sua madre, la mangaka Masako e al suo assistente nonchè compagno.
L'ultimo capitolo riprende piu' o meno dove eravamo rimasti con la fine del volume 9.

L'edizione GP è bella, con illustrazione a colori iniziale. L'unica cosa sono i refusi, ogni tanto se ne trovano purtroppo....Anche qualche dialogo sembra adattato male, ma puo' darsi che sia solo una mia impressione.

Storia: 9
Disegni: 7,5
Edizione GP: 8.



9 commenti:

  1. Due bei titoli che ho preso.. mi manca di leggerli.. :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai l'importante è che li hai acquistati XD XD Poi quando avrai tempo ti ricorderai di loro (e degli altri manga che hai in arretrato XD).

      Elimina
  2. Usagi Drop! *__*
    Non l'ho letto ma mi dico sempre di volerlo fare. Ho già un sacco di serie che ancora non trovo il tempo di leggere, purtroppo, quindi ho sempre rimandato... ma prima o poi lo prenderò di sicuro, mi ha sempre attirata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fa piacere che un manga come "Usagi Drop" è nelle tue corde^^ appena hai tempo spero che lo leggerei, cosi' mi dirai che ne pensi :)

      Elimina
  3. Rose Josephine è piaciuto anche a me, l'ho trovato un simpatico diversivo, rispetto alle serie che leggo di solito :D (Thanks per il link <3)

    Di Usagi Drop ho visto l'anime e mi è piaciuto ma alla fine il manga ho deciso di non prenderlo ([SPOILER] un po' mi spaventava questo deragliamento del rapporto padre adottivo-figlia e poi la storia, almeno nella prima parte, già la conoscevo [FINE SPOILER]) ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sembra il minimo per il link *_* specie per le note storiche che hai messo alla fine *_*
      Ribadisco, appena hai tempo procurati "Eroica" cosi' ti leggi anche la vita di Napoleone in modo realistico e con piu' dettagli, specie per quanto riguarda le varie battaglie. Ovviamente dovono piacerti il personaggio e il contesto storico.

      Per "Usagi Drop" anche io faccio cosi' , se guardo l'anime non compro il manga (a meno che non scocca la scintilla del tipo "OMG questa cosa è favolosa" LOL) cosi' risparmio soldi e spazio. Pero' ripeto, nella seconda parte non c'è nulla di morboso, certo puo' sembrare strana questa deviazione però è stata trattata molto delicatamente.

      Elimina
  4. Rose Josephine potrebbe essere una lettura simpatica! Soprattutto se si è in vena di storie di questo tipo.

    Di Usagi drop ho visto l'anime (anche se non per intero...a volte guardavo degli episodi a saltare mentre lo guardava mia sorella xD) ed è molto carino effettivamente. Io ero convinta che alla fine Daikichi si mettesse con la mamma del bambino! Forse era troppo scontato però xD mi piace l'idea di un'amicizia tra due genitori single di sesso diverso però! ^^ quando ho saputo della seconda parte della storia sono rimasta un poco perplessa, ma se affrontata nella maniera giusta può essere più digeribile di quanto ci si aspetterebbe. Non mi fa impazzire l'idea, ma...a questo punto bisognerebbe provare a leggerlo per capire se, soggettivamente parlando, la si può accettare oppure no ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ripeto, so che puo' sembrare strano ma l'autrice tratta tutta la situazione con molta delicatezza, senza morbosità o robe del genere. Anche a me fa strano, non lo nascondo, pero' mi è piaciuto moltissimo questo modo dell'autrice di porgere le cose :)

      Elimina