lunedì 31 ottobre 2016

Lucca 2016: annunci licenze manga Star Comics e Planet Manga

Dopo anni di annunci mosci, finalmente qualcosa di interessante all'orizzonte! A darci qualche gioia è Star Comics, con una conferenza che incredibilmente accontenta i lettori e le lettrici di tutte le età annunciando shounen, seinen, shoujo e josei (e che josei).

Our Little Sister
Partiamo proprio dal mio amore, lo bramavo e lo aspettavo da tipo 3 anni..."Our Little Sister" di Akimi Yoshida, indimenticabile autrice di "Banana Fish".
Questo manga in Giappone ha avuto un successo clamoroso, vincendo premi o comunque è sempre stato in lizza per vincere qualcosa.
Vi dico subito che dal manga è stato tratto un bel film, arrivato anche in Italia. Io l'ho visto con i subs (per fortuna)^^. Il manga è da tempo pubblicato in Francia dalla KAZE con il titolo "Kamakura Diary".

La storia ruota attorno alle tre sorelle Kohda, che dopo la morte del padre che non vedevano da tempo incontrano per la prima volta la loro sorellastra Suzu, una ragazza piu' giovane di loro che frequenta ancora il liceo.
Da questo incipit, la storia narrerà le vite delle tre sorelle (molto diverse tra loro per carattere e scelte di vita) e ovviamente della nuova arrivata Suzu.
"Umimachi diary" (questo è il titolo originale) è senza dubbio uno di quei pochi manga che giungono in Italia a lasciare il segno, con una narrazione poetica e allo stesso tempo molto realista. I disegni della Sensei Yoshida ovviamente sono molto cambiati rispetto a "Banana Fish", qui troviamo un tratto piu' maturo ma dolce allo stesso tempo. Bellissime le illustrazioni in simil acquarello che vengono usate come covers dei tankobon.
Da aprile, in fumetteria e libreria!



Koi Wa Amegari
Un altro annuncio che mai mi sarei aspettata è "Koi wa Ameagari no You ni" di Jun Mayuzuki. Si tratta di un seinen che vede protagonista Tachibana, una bella ragazza che ha 4 corteggiatori diversi (e di diversa età/estrazione sociale).
I disegni mi hanno sempre colpita positivamente, e mi hanno ricordato vagamente "Il mondo di Ran" (forse la forma degli occhi dei personaggi).
Anche questo lavoro è stato nonimato al "Manga Taisho Award" di quest'anno.
Per ora ci sono 6 volumi usciti in patria e l'opera è ancora in corso. In Italia lo vedremo a partire da Giugno^^.







"Nami yo Kiite Kure" è il titolo del nuovo manga di Hiroaki Samura, che stavolta si cimenta con il genere commedia/slice of life.
Nami yo kiite kure
Trama: Dopo una notte passata fuori a bere per superare lo shock di essere stata tradita e piantata in asso dal suo ultimo ragazzo, Koda Minare si ritrova a sfogarsi - in totale stato di ebbrezza - con Matou, il direttore di una stazione radio. Il giorno dopo, con suo grande stupore, la ragazza si ritrova a sentire la propria voce in onda alla radio! Preoccupata per il suo lavoro, Minare si precipita allo studio: ma non sa ancora che il suo sproloquio delirante e improvvisato finirà per procurarle un invito a provare a lavorare presso la stazione radio. 
Nominato per il 9° Manga Taisho Award nel 2016. (trama by Animeclick), proprio come "Koi wa Ameagari no You ni".

"Nami" è pubblicato anche in Francia, con il titolo "Born to be on air". Per ora in Giappone sono usciti solo 2 volumi (l'autore sta lavorando contemporaneamente a 3 serie diverse) per cui bisognerà avere un po' di pazienza. Per leggere questo manga in italiano bisogna aspettare Maggio.



L'ultimo titolo che mi interessa è "Bugie di Aprile", shounen manga di 11 volumi (completo) ad opera di Naoshi Arakawa.
Pubblicato in Francia, USA  e sicuramente in qualche altro stato europeo, è un drama con la musica come co-protagonista. Per essere uno shounen, è abbastanza introspettivo. Spero solo non ci sia troppo angst melodrammatico, perchè senno' mi scadrebbe molto. In ogni caso provo a comprarlo, sperando non mi deluda. Bisognerà aspettare poco, infatti il volume 1 uscirà a Gennaio.


PLANET MANGA:

Anche quest'anno una ciofeca di conferenza. Solo due titoli (abbastanza) interessanti.

Da Gennaio infatti sarà pubblicato la nuova opera di Inio Asano, dal titolo che sembra uno sbaglio creato da un gatto sopra la tastiera.
Io lo chiamero' "De De De De" per non complicarmi la vita XD
Devo ammettere che con Asano Sensei ho un rapporto un po' conflittuale...Le sue opere brevi mi sono sempre piaciute, mentre manga come "Buonanotte Pun Pun" li ho digeriti male...specie ad un certo punto, tra lo zio depresso cronico, le #maiunagioia di Pun Pun e via dicendo, ogni volta che finivo un volumetto avevo bisogno di un po' di xanax.
Questo "De De De De" spero sia meno "pessimista", lo provero' a leggere seppur con qualche riserva.


Arte
L'unico altro titolo che mi sembra un minimo interessante è "Arte", seinen manga di Kei Ohkubo che verrà pubblicato dall'autunno (cioè tra un anno).

Trama: Nella Firenze del XVI secolo, nel pieno del fermento artistico rinascimentale, la giovane Arte nutre la speranza di potersi dedicare alla pittura. Un'ambizione destinata a scontrarsi  con le rigide convenzioni sociali dell'epoca e con il dominio esclusivo degli uomini nel campo delle arti. Ma la ragazza è pronta a mettere in gioco il suo futuro pur di realizzare il suo sogno...


Mi permetto di ricordarvi umilmente che Planet aveva annunciato pochi mesi fa il manga "Amami lo stesso" di Aya Nakahara, josei di 10 volumi (concluso).

Amami Lo Stesso



Trama: Michiko Shibata è senza lavoro ma fa di tutto per il suo ragazzo, letteralmente. Per poterlo fare felice si priva delle cose che vuole e compra accessori e vestiti per lui, ma ha bisogno di trovare in fretta un lavoro prima di morir di fame e perdere l'interesse del suo amato. Michiko però scopre che il suo ragazzo non è veramente interessato a lei; depressa e dopo una serie fallimentare di colloqui di lavoro si imbatte in Kurosawa, un suo ex capo che non le è mai stato simpatico.

Al Lucca Comics c'era in anteprima il primo volume, non fatevelo sfuggire! 
E' una lettura che vi consiglio senza pensarci due volte.

Per ora è tutto, domani alle 11 c'è la conferenza J-POP ma non credo proprio che annunceranno qualcosa che mi interessi (magari qualche volume unico seinen...).

E voi, quali sono le vostre impressioni? Volevate un manga in particolare che non è stato annunciato? Io sinceramente mi aspettavo "KASANE" di Matsuura Daruma, ma spero verrà annunciato nel 2017 in qualche altre conferenza [please Star Comics, please!].
Anche perchè viene pubblicato sia in Francia che in Spagna.




20 commenti:

  1. Un'ottima impressione per la Star comics, di cui oltre a quelli che hai citato acquisterò Tsubaki chan lovely planet, uno shoujo che ha comunque una trama già vista, ma vuoi per i disegni vuoi per la disposizione dei dialoghi, la crescita dei personaggi è fatta molto bene, che ogni volta mi viene il batticuore. Per l'area shounen, Rocky Joe *.*
    Planet manga: mi ha sorpreso l'acquisto del seinen sentimentale storico "Arte" e ne sono molto felice, a questo aggiungo Noragami che acquisterò dal settimo volume in poi (pazienza per il formato, non posso permettermi un riciclo di una serie solo perché son stati furbi). Delusione per la scarsità dei titoli shoujo (la Sakisaka era scontata) e per l'assenza di josei ed è ingiustificabile il motivo per cui non portano opere valide per questi target. Come sempre troppi shounen, oramai mi devo mettere l'anima in pace per le opere di Oshimi. Difatti io speravo in Boku wa Mari.
    J-pop: di solito porta dei validi seinen (anche se ultimamente sempre meno, mainstream Docet) ma la ferita dei droppati è ancora aperta e sinceramente non riesvo del tutto a fidarmi. Speriamo in bei annunci di shoujo (non ne possiedo neanche uno, anche se loro sostengono che "My Little Girl" lo sia...mah vabbè, dettagli) e josei, magari in quel caso potrei supportarli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hey ciao, sei mia amica su Feisbuc!

      Per JPOP la gente non capisce che sto editore ha una ventina di titoli ancora congelati/dispersi....e sono tanti!!! Perchè non danno spiegazioni? Invece continuano ad annunciare, fare annunci su annunci...BAH! Non mi aspetto nulla dalla loro conferenza, rispondessero a certe domande sui titoli che hanno messo in stand-by sarebbe molto meglio.

      Our Little Sister è sicuramente un titolo con la T maiuscola, non me l'aspettavo davvero!!!

      Boku wa Mari l'ho letto in scans, il finale non l'ho ben capito pero' XD

      Elimina
    2. Ahahahah sì comunque, credo sia la prima volta che scrivo direttamente sul tuo blog ma ti seguo sempre ;). Comunque speriamo che vengano poste domande di questo genere, io vorrei sapere le sorti di Giselè Alain e.e! Boku wa mari è un manga che sto seguendo molto volentieri e che non mi dispiace per niente, però non sono arrivata alla conclusione (anzi, non pensavo fosse finito XD)

      Elimina
    3. Boku wa Mari è finito con il nono volumetto :) è tutto completo in scans, fammi sapere se anche tu hai capito il finale...se l'hai capito ti prego spiegamelo XD

      Elimina
  2. Sono contenta che questi annunci ti abbiano fatta contenta :D Come ti dicevo, a me intriga, anche se neanche poi tantissimo, Platinum End, più per il nome degli autori. Vorrei tornare a leggere qualcosa di loro due, più per i disegni di Obata, che mi piacciono tantissimo. Bakuman però mi ha sempre detto poco...Solo che non vorrei che questo nuovo titolo sia una serie molto lunga.
    anche Arte mi incuriosisce tanto, per l'ambientazione e le cover graziosissime! Poi lei mi ricorda un personaggio di un romanzo che ho letto, almeno in base alla trama rilasciata dagli editori^^
    Umimachi diary lo terrò presente dato che me lo avete consigliato in tanti, ma per scaramanzia aspetto finisca...non vorrei contagiare un altro fandom con la mia sfiga x'DD
    In realtà ci sono anche altri titoli che mi sconfinferano, tipo quello della mangaka di Pandora Hearts, ma sono tutte serie in corso in patria e non mi va di impelagarmi in "nuove avventure" al momento. Quindi magari prima recupero le sue serie già concluse :)
    Dalla J-Pop spero solo in Innocent Rouge e in una possibile ripresa di The Devil's Lost Soul (ah-ah-ah ç_ç). Historie mi sa che se l'è accaparrato la Goen, quindi spero vada avanti con quello. Saint Young Men dopotutto l'ha ripreso!
    Mi piacerebbe anche che la Magic sbloccasse Adekan, perchè in Giappone sono al doppio dei volumi italiani già! ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si mi hanno fatta contenta poichè nelle altre due "Lucca", non ci sono stati annunci cosi' belli.
      Cioè io quando ho letto di "Umimachi Diary" ho strillato come una pazza, sul serio.
      Spero che Star prenda una linea "accontento tutto" anche le lettrici che si sono rotte le scatole dei soliti shoujo. Non dico che devono pubblicare solo josei, sia chiaro, ma almeno un titolo all'anno è ben gradito.

      Elimina
  3. In effetti qualcosa di carino c'è.. anche io ho adocchiato alcuni fra i titoli del tuo elenco.. ;p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tante cose carine si, ci sono specie Star Comics :) poi fammi sapere cosa personalmente sceglierai di acquistare ^_^

      Elimina
  4. "Our little sister" m'ispira moltissimo, sicuramente gli darò un'occhiata quando uscirà! Di Inio Asano non ho mai letto niente ma ho letto tante opinioni controverse... prima o poi ci proverò, magari sulle storie brevi come suggerisci! Anche "Arte" sembra carino! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara e benvenuta^^

      Our Little Sister te lo consiglio di cuore, spero ti piacerà.
      Di Asano ti posso consigliare ad occhi chiusi "La città della Luce" (volume unico) e "Solanin" (2 volumi).

      Anche "Arte" sembra carino si, prendero' il primo poi valuterò se continuarlo.

      Elimina
  5. Nella mia lista della spesa post-annunci per il momento abbiamo:
    - Umimachi Diary che va preso se non si vogliono rischiare rappresaglie da parte tua 😜;
    - la Perfect Edition di Ashita no Joe;
    - Bungou Stray Dogs (seguo l'anime e non è male)
    - Noragami (avevo recuperato i numeri usciti subito prima della notizia della perdita della licenza; è li in libreria che aspetta di essere letto - non avevo voglia di iniziarlo non sapendo cosa ne sarebbe stato...)
    Valuterò anche le edizioni proposte delle altre serie per noi nostalgici (Lamu', Doraemon), e vedremo se è il caso di acquistare.
    Vorrei anch'io che qualcuno pubblicasse Kasane...
    A presto

    RispondiElimina
  6. P.S. Mi stavo dimenticando di Sailor Moon (almeno un pensierino è giusto farlo...). E poi: una malata di battle shonen come me, può forse farsi mancare Dragon Ball Super? Certo che no!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaah brava per Our Little Sister XD cerchiamo di spammare a piu' non posso questi titoli molto belli di autrici con anni e anni di esperienza.

      Oddio, io il manga di Sailor Moon l'ho sempre ODIATO. Ho amato tanto il cartone anni 90, come saprai il manga è molto diverso e boh, non m'è mai piaciuto. Immagino lo ristampino visto che a Dicembre in Italia andrà in onda quella boiata di "Sailor Moon Crystal".
      In ogni caso, pur odiando il manga, ho l'edizione GP che devo dire era fatta molto bene.

      Per "Kasane" spero che lo annuncino in qualche altra fiera, chesso' Mantova o Comicon...secondo me merita molto.

      Elimina
  7. Gli annunci di quest'anno sono piu' interessanti di quelli dell'anno scorso, senza dubbio ma rimango sempre un pochino insoddisfatto soprattutto con Planet Manga e Jpop.
    Per Star Comics sicuramente:
    -Umimachi Diary per amore verso l'autrice e per la trama che mi pare molto promettente.
    -Rocky joe non saprei, da un lato la voglia di leggerlo c'e' ma l'edizione precedente e' ancora facilmente reperibile e costera' meno recuperarlo. Vedro' se l'edizione della perfect sara' degna.
    -Bugie di Aprile ho guardato l'anime pieno di intenti positivi ma purtroppo mi ha deluso molto, l'ho trovato eccessivamente strappalacrime e pesante. Io amo le opere angst ma qui si piangeva dalla noia! Lo saltero' a pie' pari.

    Delusioni:
    -Mi sarei aspettato l'annuncio del manga di Maria Antonietta della Soryo, spero venga annunciato per il comicon.

    Per Planet Manga:
    -Il manga di Asano lo salto, ho letto tutto cio' che ha pubblicato e sinceramente mi ha saturato, non ho piu' voglia di leggere niente di suo, forse e' colpa di oyasumi pun pun xD
    -Arte, lo provero' di sicuro.
    per il resto.. *passa balla di fieno*

    Delusioni:
    Stendiamo un velo pietoso..

    Per J-pop:
    -L'opera magna di Kamimura, non vedo l'ora! Amo la sensibilita' di questo mangaka
    -Il cane che guarda le stelle - altri racconti!
    -Manga di Zelda twilight princess, sono amante della saga videoludica
    -In dubbio innocent rouge. Va bene che lei e' una kick-ass ma se la trama non si risolleva non so se comprarlo.

    Delusioni:
    Mi sarei aspettato altre opere classiche e invece ci rifilano anche la carta igienica di Go Nagai, fanno bene per carita', vendono molto bene le sue opere, ma fammelo dire: che barba!



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Misticanza, io e te la pensiamo in modo molto uguale XD

      Non ho fatto il post della JPOP perchè tanto sapevo che annunciavano solo vaccate, in ogni caso prendero' quello di Kamimura (e sono contenta che faranno un'edizione pornolusso...preferisco spendere ma avere volumi degni). Comprero' anche la seconda parte del "Cane che guarda le stelle", perchè il primo volume mi era piaciuto molto molto^^.
      Per il resto nulla, ricordiamoci che sto editore ha tantissimi manga fermi in ghiacciaia eh...e ha annunciato un casino di titoli...ma a che gioco vuole giocare? O_O

      Che bello, un altro NON estimatore di Pun Pun....mi sento meno sola XD
      Io De De De De lo provo , se vedo pero' che c'è una deriva super deprimente lo vendo senza pensarci (come avevo fatto con Pun Pun). Spero pero' che almeno questo lavoro non me deluda.

      Oh per "Bugie di Aprile" uhmmmmmm mi spiace leggere questo tuo commento, cioè io e te abbiamo gusti molto simili per cui argh....vabbè io faccio che comprarlo, se vedo che prende una piega troppo troppo troppo angst al massimo lo rivendero'.

      PS: per caso anche tu hai schifato come me "A silent voice". Cioè per carità all'inizio era molto bellino ma poi ha preso una piega super mega drammatica, col tentativo di suicidio e boh????

      Elimina
    2. Jpop e Goen condividono un destino molto simile ma la prima sembra dare segnali di ripresa visto i millemila annunci. Ultimamente stanno acquisendo una certa regolarita' con le opere che vendono di piu' ma le vaccate che ha commesso con Kodansha e le serie in ghiacciaia sono un bruttissimo biglietto da visita per questo editore.

      Pun Pun mi piaceva molto all'inizio poi l'ho trovato vuoto e pregno di pessimismo immotivato. Un'occasione sprecata e concordo con te, l'autore da' il suo meglio con le mini-serie.

      Bugie di Aprile fai bene a provarlo, cosi leggo le tue recensioni e mi faccio un'idea, magari il manga non eccede con le lacrime XD

      Si, anche a me A Silent Voice e' piaciuto poco, ho trovato la caratterizzazione dei personaggi scialba, sembravano delle macchiette. La bionda con gli occhiali ancora oggi mi inquieta. Il suicidio della ragazza sorda (ho una pessima memoria con i nomi XD) e' arrivato senza una motivazione solida, cosí tanto per, per somma gioia di chi voleva un'opera strappalacrime. Un unico plauso per aver trattato il tema del sordomutismo, un'invalidita' che purtroppo conosco bene e che qui è stata trattata in maniera delicata. "L'incomunicabilità" era il tema che doveva veicolare l'autrice, ma ha preferito deviare con bullismo becero e teatrini tragici. Anche qui un'occasione persa.

      Elimina
    3. Ps. Ho aperto un blog anche io, se hai tempo mi farebbe piacere se ci passassi!

      Elimina
    4. visto, spammato e commentato *_*

      Elimina
  8. Ad interessarmi altre ad Umimachi è Koi wa Ameagari no You ni,poi penso di provare i due shoujo annunciati da Star,ma dipenderà molto dall'umore del momento.
    In casa Planet dò per certo almeno un tentativo con Arte,poi forse darò un'occhiata anche a Noragami,che non avevo calcolato all'uscita per GP,visto che all'unica fumetteria della mia città avevano parecchi problemi con il distributore,e col senno di poi è stata una discreta fortuna.
    Per lo stesso motivo adesso potrei dedicarmi al recupero di Detonation Island,magari...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jul, bentornata :3

      Ottime scelte Umimachi e Koi wa, sono quei due che aspetto con piu' impazienza :)

      Ho sentito spesso di fumetterie che avevano grane a reperire le cose JPOP (e GP) ma tanto visto la loro proverbiale lentezza, forse è stato un bene XD

      Elimina