lunedì 6 novembre 2017

Lucca 2017: gli annunci manga piu' interessanti

Anche quest'anno si è concluso il  Lucca Comics & Games, con un po' di amaro in bocca per la sottoscritta per quanto riguarda gli annunci manga...Ma andiamo con ordine:

J-POP


Kakukaku Shikajika
L'editore milanese non ha fatto la  conferenza  piu' bella solo perchè ha annunciato due titoli  che pensavo impubblicabili in Italia, ma semplicemente perchè ha accontentato tutte le TIPOLOGIE  di lettori: da chi ama gli shounen, alle fujoshi, a chi ama i josei. Forse non ha annunciato shoujo, ma c'è un titolo, "Horimiya" , che potrebbe  far felici le amanti  degli shoujo.
Ma parliamo degli annunci che sono piaciuti alla sottoscritta:

Kakukaku Shikajika di Akiko Higashimura, di cui vi avevo già parlato su questo blog, è senza dubbio l'annuncio piu' *shoccante* e interessante. E' un'opera in bilico tra commedia e agrodolce e racconta la vita di Akiko Higashimura quando stava per diventare mangaka ma ancora non aveva le idee chiarissime. E' un manga che andrà dritto al cuore dei  lettori. Io sono rimasta appunto molto sorpresa perchè dopo la parentesi "Kuragehime - la principessa delle meduse", ero straconvinta che della Higashimura non avremmo letto piu' nulla. Per fortuna mi sono sbagliata e ora potremo gustarci questo bel manga. Vi ricordo che in USA, la Kodansha Comics, pubblicherà in cartaceo "Tokyo Tarareba Musume".

Altro annuncio che mi ha fatto tremare i polsi è stato "Shimanami Tasogare" di Yuhki Kamatani. 


Shimanami Tasogare
trama:  Appena trasferitosi a Onomichi, Tasuku Kaname, studente, è disperato perché crede di essere gay e non vuole che la cosa si sappia in giro, poiché teme di diventare una vittima dei bulli. Disperato come non mai, viene ridestato dallo sconforto quando vede una donna saltare dalla finestra di una casa vicina. Tasuku corre verso la casa, che si rivela essere un luogo d'incontro pubblico gestito e messo a disposizone dalla donna che ha visto gettarsi di sotto, e scopre che quest'ultima (chiamata Anonymous) è in verità sana e salva. La donna misteriosa rivela a Tasuku che lo stava osservando e lo convince a seguirla, offrendosi di ascoltare quello che lui ha da dire. Anche se Takusu non entra nei particolari, alla fine capisce che quel salotto è un luogo dove si riuniscono persone con problemi simili ai suoi e, un poco rinfrancato, accetta l'invito di ritornarvi nei giorni seguenti. Prendono così via le situazioni giornaliere legate al giovane e agli altri personaggi che popolano questo salotto.

Che dire, un seinen che offre la tematica LGBT come punto d'incontro per vari personaggi è pane per i miei denti, mi sembra una storia parecchio interessante e originale (e che avevo già adocchiato in scans).

Altri annunci interessanti sono stati due volumi unici: "I sette figli del drago" di Ryoko Kui e l'elegante "La Pomme Prisonnière"di Kenji Tsuruta.




PLANET MANGA:


Akage no Anne
PlaMa ha fatto una delle conferenze peggiori degli ultimi 3/4 anni (e ce ne vuole...). Le uniche opere interessanti sono il sequel di "Amami lo stesso" di Aya Nakahara (cliccate qui per la recensione) e la ristampa del manga di "Anna dai capelli rossi" disegnata da Yumiko Igarashi che stavolta comprenderà anche i due volumi inediti che comunque io mi ero letto in scans. Avevo pure fatto le recensioni: quella del manga principale e anche dei sequel.

C'è da dire che spesso l'editore modenese annuncia albi interessanti tramite la rivista "Anteprima" per cui magari nel corso  del 2018 uscirà  fuori  qualche altro titolo interessante (lo spero).








STAR COMICS:

L'editore umbro non ha fatto annunci di mio gradimento (il contrario dell'anno scorso quando praticamente avevo fatto baldoria per una settimana), ma ha inaugurato una  collana manga chiamati "Umami" che presenterà autori di un certo calibro in edizioni piu' eleganti  del solito.
Questa notizia mi rende felice, sia mai che il prossimo anno in questa collana arrivino Moto Hagio, Takako Shimura, Asumiko Nakamura, Fusako Kuramochi e Kyoko Okazaki.

Per quest'anno è tutto, probabilmente Flashbook farà qualche annuncio tramite Facebook e purtroppo la situazione GOEN è ancora in  stallo, si parla di una ripresa nel 2018 ma con loro si parla sempre di riprese e rinascite. Io ho 12 serie che seguo GOEN, mi piange davvero il cuore per la sfortuna di rischiare di  avere cosi tante serie interrotte. Speriamo di no O.o

Parlatemi di voi, quali annunci vi sono piaciuti e cosa speravate di vedere annunciato?

8 commenti:

  1. Oh, mi era sfuggita la news sulla nuova collana! Sono proprio curiosa di sapere cosa porteranno ^^

    Speravo in qualche annuncio flashbook perché ultimamente portano un sacco di titoli interessanti, ma magari ne faranno più in là. E comunque, meglio che portino avanti meno serie ma come si deve che annunciarne tante e rimanere impantanati come qualcun altro -_-

    Come ti dicevo, per me sono sicuri Yona e Shimanani, quelli per cui sono davvero contenta! Per altri vedrò man mano. ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che in quella collana per autori di un certo tipo arriveranno anche le donne chesso' se proprio non vogliono prendere Moto Hagio esistono sempre Kyoko Okazaki,Takako Shimura e la Asumiko (ovviamente se mai dovessero portarla, scordiamoci le sue storie piu' "scomode" XD).

      Elimina
  2. Quest'anno davvero ZERO cose interessanti, per me. Molto mosci gli annunci manga, si salva giusto qualcosa via anime di Yamato e Dynit... :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Risparmierai parecchi soldi XD anche io, confronto all'anno scorso, penso proprio che risparmiero'.

      Elimina
  3. Gli annunci J-Pop mi sembrano gustosi!
    Per quanto riguarda Star Comics e PlaMa sono certo che qualcosa di buono uscirà nel corso del 2018! (Evviva l'ottimismo!)
    Per Goen, invece, ahimé ho perso pure io le speranze... lo dico a malincuore, ma lo dico (evviva il pessimismo...).
    Grazie per il servizio che fate voi blogger per chi, come il sottoscritto, a Lucca oramai non ci andrebbe manco sotto tortura! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io per Goen non so piu' dove sbattare la testa, seguo una decina di loro titoli (hanno un parco titoli MOLTO interessante a mio avviso). Che tristezza!

      Magari PlaMa qualcosina l'annuncerà tramite Anteprima, come spesso fa....Star uhm credo bisognerà aspettare qualche fiera per annunci nuovi. Vedremo....

      Grazie a te <3

      Elimina
  4. Nel complesso li ho trovati degli annunci un po' sfigatelli, più da Romics che da LC&Games.

    La J-pop mi ha piacevolmente sorpreso, ma ormai sono anni che qualche titolo "meno mainstream" riescono ad infilarlo negli annunci. Di certo, però, non mi aspettavo Shimanami Tasogare, e nemmeno quello della Higashimura!

    Panini ha saputo sfruttare il recente boom di Anna dai Capelli rossi tirando fuori il manga della Igarashi (e sequel inediti), ma il mio dilemma è: ho sempre i vecchi volumi, oppure li ho rivenduti? Nel caso li riprenderò, poco male.

    Da star non mi aspettavo grandi exploit. Sono felice per Ito e per la nuova collana , ma il resto mi fa sbadigliare. Anche il tanto richiesto Yona mi pare un nuovo Fushigi Yuugi, e poi 24 volumi in corso per una storia del genere? No, please, NO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si JPOP mi ha sorpresa molto, non c'è che dire. Non avrei mai pensato di leggere altro della Higashimura in italiano. Spero punteranno sempre sui cosidetti "manga d'autore" anche per gli annunci dell'anno prossimo (cioè io penso già agli annunci di Lucca 2018, ma come sono messa?).

      Ahahahah io i miei 3 volumi di Anna li ho, pero' chissà se faranno la lettura all'orientale stavolta...Vedremo, spero che poi daranno informazioni. A me cmq erano piaciuti molto, per cui li prendo anche per completezza.

      Elimina