venerdì 23 marzo 2018

"Ransie la strega - Batticuore notturno" un manga di Koi Ikeno

Ranze e il suo amato (e spassoso) papà
"Ransie la strega - Batticuore Notturno" è uno shoujo manga scritto e disegnato da Koi Ikeno e composto da  trenta volumetti pubblicati in Giappone dal 1982 al 1994.
La storia  è divisa pero' in tre saghe (e io vi parlero' solo della prima, che è l'unica che mi interessava leggere). Dal volume 1 al volume 15 i protagonisti sono quelli piu' conosciuti ovvero Ranze, Shun e Yoko (nell'adattamento anime rispettivamente Ransie, Paul e Lisa) piu "conosciuti" proprio perchè negli anni '80 erano  i protagonisti del cartone animato "Ransie la strega", che in Italia aveva un discreto seguito pur essendo stato trasmesso solo nel circuito delle TV locali.
Il volume 16 è una raccolta di storie brevi  che non hanno nulla a che fare con la trama principale  mentre dal 17 al 22 la storia si focalizza su Rinze (che era il fratellino di Ranze) e su Narumi, che nella saga antecedente era la fidanzatina -ina -ina di Rinze (scrivo cosi' perchè erano bambini delle elementari). Ovviamente in questa nuova saga sono cresciuti. Invece dal volume 23 fino al 30 si cambiano nuovamente le carte in tavole ed i protagonisti della storia sono Taku e  Aira che sarebbero poi i figli di Ranze e Shun.

Dopo questa doverosa (?) e lunga parentesi, vi parlero'  brevemente della storia principale. Ranze all'inizio della storia è una studentessa delle scuole medie che si ritrova a frequentare una nuova classe: qui farà la conoscenza dello scontroso Shun, un pugile in erba avvezzo alla risse e dal temperamento freddo. Ahimè, conoscerà ben presto anche Yoko, figlia di uno yakuza della zona e innamorata di Shun fin dai tempi delle scuole elementari.
Non c'è bisogno di dirvi che la nostra Ranze si innamorerà perdutamente di Shun a prima vista, e questo amore  sarà il cardine  di  TUTTA la storia e delle situazioni a venire.
Voi penserete (giustamente) "che palle, la classica storia shoujo studentessa innamorata del ben tenebroso di turno piu' rivale arcigna" beh ammetto che ho avuto anche io  quest'impressione (anche se avendo visto  l'anime all'epoca, sapevo a cosa andavo incontro XD). MA NIENTE DI PIU' SBAGLIATO! Ebbene si, perchè dovete sapere che  la famiglia di Ranze, gli Eto, sono molto molto particolari. Il padre è un vampiro che di mestiere fa lo scrittore (fallito) mentre la madre è un licantropo che litiga col marito un minuto  sì e uno no.



La coppia! Ranze e Shun
La casa di Ranze tra l'altro porta direttamente al Regno Infernale, luogo da dove provengono i loro genitori che all'epoca furano scacciati con la sola colpa di essersi innamorati, pur essendo di due specie diverse (tra l'altro su  questo fatto è stato scritto e disegnato uno spin-off che purtroppo è inedito).
Ranze all'inizio della storia è una  ragazzina normalissima senza poteri, cosi' come Rinze, suo fratellino minore.
Ma un giorno,dopo l'ennesima litigata con Yoko, sente l'impulso di morderla e ne prende le sembianze. Grande allegria in casa Eto, anche Ranze ha dei poteri! Mordendo quello che vuole (persone, oggetti, animali) diventa come loro mentre "l'originale" resta svenuto e non ricorderà piu' nulla. Per tornare come prima,basta uno starnuto (e "l'originale" si risveglierà proprio in quel momento). 
Anche Rinze, seppur piu' in là, scoprirà di aver dei poteri. In questo caso lui li ha ereditati dalla madre, puo' trasformarsi infatti in un piccolo lupo.

La madre di Ranze, Sheera, non vede di buon occhio la cotta che sua figlia  ha preso per un mortale. Senza volerlo, in suo soccorso arriva Aron, principe del regno infernale che si innamora di Ranze a prima vista. Aron, anche "grazie" a metodi piuttosto discutibili, farà di tutto per separare Ranze e Shun (che comunque non sono ancora una coppia) e quasi ci riuscirà.
Intanto dal Regno infernale giunge la notizia che nella Terra c'è un altro principe, gemello di Aron, e che all'epoca fu esiliato nel  nostro pianeta poichè una leggenda diceva che avrebbe portato solo distruzione. Sarà compito proprio della famiglia Eto  quello di rintracciarlo.

Non andro' piu' avanti di cosi', poiche' sarà un susseguirsi di  spoilers che voglio omettere. Posso solo dirvi che la prima parte della storia è molto comica (la stessa Yoko, "avversaria" di Ranze, è un personaggio davvero spassoso) ma ad un certo punto l'atmosfera si fa piu' dark e  seriosa. 
Non nego che ho trovato 15 volumi anche troppi, per le vicende narrate. Certi personaggi secondari che entrano in scena per poi sparire dopo pochi volumi o che comunque rimangono ma avranno un ruolo assai marginale potevano essere anche "tagliati", cancellando certe storyline per focalizzarsi meglio sullo scontro nel regno infernale (scontro che comunque viene descritto bene dall'autrice).


cover dello spin-off
Io ho letto anche lo spin-off "Le situazioni di Shun Makabe", pubblicato in Giappone nel 2013 e in Italia l'hanno successivo. In questo volume unico, il protagonista è Shun (e nei primi capitoli  anche sua madre Hanae). Viene descritta l'infanzia di Shun e la varie tappe della sua crescita  (la scuola elementare, la conoscenza con Yoko, la passione che sboccia per la boxe e il "primo" incontro con Ranze).  Alla fine  del volume c'è una storia che si riallaccia all'ultima storia breve presente nel volume 16, dove  la nostra coppia si scambia dei regali di Natale. Vi dico la verità , non avevo molte aspettative su questo volume ma l'ho trovato davvero carino alla fine. Ovviamente il tratto della Ikeno  è molto diverso,complice il passare del tempo. Ma lei stessa ha scritto alla fine della storia che si è sforzata molto per "replicare"  lo stile che aveva all'epoca, e il risultato finale è comunque piu' che soddisfacente.

Parlando sempre di Koi Ikeno,i suoi disegni mi  piacciono molto.  Sarà perchè amo il tratto  vintage, ma quest'autrice non è una fautrice dei cosiddetti "occhi sbrilluccicosi" né tanto meno una che ama femminilizzare i protagonisti maschili.
Tra l'altro è anche molto brava a disegnare gli animali e le varie creature mostruose.

L'edizione italiana Star Comics è quella che passava il convento all'epoca: il primo volume è uscito nel 2002 e all'epoca le edizioni da edicola erano molto "cheap" (è anche vero che costavano  solo 3.10€).
In ogni caso la copertina è abbastanza resistente ma le pagine sono  "di carta velina". Non ci sono pero' odiose "trasparenze", cioè ci sono ma sono pochissime.

Consiglio questo manga,anzi questa saga XD  a chi ama gli shoujo vintage, a chi predilige il mix slice of life/fantasy e a coloro che amano le storie d'amore un po' tribolate ma originali, visto che appunto qui c'è di mezzo la componente sovrannaturale. 


Storia: 8 (ricordo che ho letto solo la prima saga, ovvero i primi 16 volumi)
Disegni: 8,5
Edizione Star Comics: 7.

8 commenti:

  1. Io (come al solito) non l'ho ancora letta perchè guardo la mole di volumi da cui è composta e mi vengono i brividi immaginando che impiegherò un anno per terminarne la lettura! xD
    Prima o poi mi farò coraggio! :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari d'estate quando non lavori (cioè quando sarai in ferie) potresti iniziarla pero' ti dico, io non sono andata oltre al volume 16 (per il tipo di storia già 16 mi sembravano troppi).E di sapere nuove storie su suo fratello o sui suoi figli, mi interessa ancora meno XD

      Elimina
  2. Questa serie mi ha sempre incuriosita per via della componente sovrannaturale, ma non ho molta fretta di recuperarla perché credo sia un po' troppo lungo come shoujo per i miei gusti :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 16 volumi non sono tantissimi (se pensi a Yona LOOOL) come scrivevo, dal 17 cambiano i protagonisti e io infatti non ho continuato la lettura. E' comunque uno shoujo molto originale per il mix di "normale" e sovrannaturale , la comicità di Yoko e di certe situazioni familiari e le parti un po' piu' drammatiche (ma nulla di gravissimo).

      Elimina
  3. Nella mia lista di recuperi vintage c'è questo e i volumi di una ragazza alla moda (ho l'edizione di amici). Di tokimeki tonight sono incuriosito dalle altre 2 saghe, ma temo la delusione, la serie animata mi piaceva, ho paura di rovinarmi la serie. Appena leggi la seconda parte, sai dove trovarmi 😬

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No la seconda parte non mi interessa proprio XD per me si ferma al 16.
      Una ragazza alla moda è BELLISSIMO ho preso in blocco tempo fa l'edizione in monografico. Non sento il bisogno di rileggerlo per ora perchè me lo ricordo ancora abbastanza bene^^.

      Elimina
  4. così inlove, tieniti aggiornato e read manga grazie

    RispondiElimina
  5. La prima parte è chiaramente la migliore, ma io ricordo con piacere anche quella dedicata a Rinze e Narumi! Quella sui figli dei protagonisti l'ho un po' rimossa, ma tutto sommato non era brutta (e mi piacevano troppo Shun e Ranze in veste di genitori!). Purtroppo, la Ikeno, da perfetta "mangaka disperata che non riesce a scrollarsi di dosso la sua serie più famosa" ha tirato fuori quella roba inutile e fastidiosa di Tokimeki Midnight: ecco, questa se la poteva davvero risparmiare.

    RispondiElimina