venerdì 6 dicembre 2019

"Best & Worst 2019"

"Il clan dei Poe"
Heilà chi si rivede eh? Devo impegnare la mente per cui ho deciso di riprendere il blog, non so con quale costanza e con quali tipi di post, ma è già qualcosa.
Visto che il 2019 sta per finire, mi permetto di fare una classifica delle peggiori e migliori letture manga di quest'anno. Non devono per forza essere manga usciti nel 2019, vanno benissimo anche titoli usciti 10 anni fa ma letti quest'anno. Let's start!

BEST:

1) "Pink" di Kyoko Okazaki, pubblicato nel 2019 da Dynit/Showcase.
2) "La dote della sposa" di Yoko Kondo, pubblicato nel 2019 da Coconino/Doku
3) "Il clan dei Poe" di Moto Hagio (2 volumi), pubblicati nel 2019 da J-POP
4) "Chiisako Garden" di Yuki Kodama, pubblicato nel 2019 da Vega (attenzione, in francese).
5) "Cousin" di Ryo Ikuemi, 3 volumi pubblicati nel 2018 da Flashbook e terminato di leggere nel 2019.

La classifica non segue un'ordine preciso.

WORST:

1) "Kappei" di Kiminori Wakasugi, 6 volumi pubblicati tra  il 2018 e il 2019 da Magic Press
2) "Gereksiz" di Minoru Furuya, 2 volumi pubblicati nel 2019 da Dynit/Showcase
3) "Il diario della mia scomparsa" di Hideo Azuma, pubblicato nel 2019 da J-POP
4) "Il Giardino dell'Eden" di Kaoru Fujiwara, pubblicato nel 2019 da Star Comics
5) "Flight"di Kuniko Tsurita, pubblicato nel 2019 da Coconino/Doku.

Anche in questo caso, la classifica non segue un'ordine preciso.

Sicuramente una ventata di freschezza l'hanno portata la collana Showcase di Dynit con titoli quasi sempre di mio gusto ma soprattutto la "Hagio Collection" di J-POP.

Per ora non mi sento di bocciare nè di promuovere nessun titolo della neonata collana di Bao, "Aiken". Le cose che non mi  ispiravano minimamente non le ho proprio comprate, mentre mi è piaciuto "I doni di Edo" di Koichi Masahara, nonostante i disegni che proprio non riescono a conquistarmi e che quindi rimane fuori dalla top 5.

Sarei curiosa di leggere le vostre top 5, anche su Instagram. Purtroppo Youtube non lo seguo, ma ho notato che gli youtubers condividono spesso su Instagram per cui va benissimo.

12 commenti:

  1. Mi spiace vedere Il diario della mia scomparsa tra le cose "brutte", come mai?
    Mentre lode sempre a Hagio.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho trovato noioissimo, specie la parte centrale quando spiegava dei suoi lavori di operaio .

      Mi fa piacere che ti piace la Hagio :)

      Elimina
    2. Capisco...
      Sì la Hagio è comunque fondamentale per la storia del fumetto giapponese :)

      Moz-

      Elimina
    3. Esatto, ha ribaltato il concetto di shoujo manga che esisteva all'epoca, osando con il genere shounen ai , lo sci fi e altre cose che erano precluse.

      Elimina
  2. Ciao Caroline! Che piacere rivederti su questi lidi :-D

    Anche io quasi sicuramente farò risorgere il blog l'anno prossimo, non qui su Blogger ma con una nuova piattaforma (Wordpress) e fatto come si deve. Devo solo capire come lo gestirò assieme alla mia attività redazionale su Akiba Gamers ;-)

    Come mai non ti è piaciuto Kappei? Tutti gli altri ne parlano bene, e volevo recuperarlo. Per quanto riguarda le mie letture preferite del 2019, le scoprirai con un articolo apposito che farò proprio per Akiba Gamers, ma sicuramente ti posso già dire questi titoli: Gideon of the 3rd, Getenrou, La dote della sposa, Happiness, Tracce di Sangue, L'Immortale e Slam Dunk (anche se vabbè questi sono ripescaggi non nuove letture), ma soprattutto Beastars!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ;)

      Ah dai, un nuovo blog! Non vedo l'ora di vederlo!
      "Kappei" l'ho trovato troppo troppo stupidotto (conosco bene l'autore perchè ho letto sia Detroit e che ESP) e beh, non è assolutamente all'altezza di queste due opere. Per me è un flop.

      Comunque si,non vedo l'ora di leggere la tua classifica completa!

      Elimina
  3. Ma che delusione è stata "il giardino dell'Eden?" peccato, il comparto grafico è impeccabile.
    Per gran parte del 2019 sono stato accompagnato dal poema degli alberi e del vento di cui ho apprezzato sopratutto gli ultimi volumi complici lo stile di disegno che si trasforma rispetto ai primi volumi diventando più sicuro e con un'identità più netta; un ottima compagnia (nonostante tutti i clichè anti litteram del genere).
    Per me:

    - il poema
    - il clan dei poe (capolavoro)
    - il convento dei dannati (queste ragazzine ne passano una più del diavolo)
    - Girl from the other side
    - Getenrou (geniale, un umorismo che apprezzo con una svolta e cambio di tono geniale)

    Worst
    - Remina l'astro infernale (non so mi pare che si sia perso strada facendo, un eterno fuggi fuggi generale)
    - Il Giardino dell'Eden

    ... e niente sto faticando a trovarne altri da bocciare, in genere le mie scelte sono ponderate e sbaglio difficilmente e quest'anno non mi sono imbattuto in sorprese deludenti... per ora...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai fatto venire un colpo ahha XD "Il Poema" l'ho finito a dicembre, per cui rientra nel 2018.

      Mah si la Fujiwara ha un bel tratto ma come dire,già le persone adulte non è capace a disegnarle (secondo me).

      "Remina" non l'ho letto ma non mi ispira, mentre "Black Paradox" me l'ha prestato mio fratello ma non mi è piaciuto.

      Elimina
  4. Bentornata! :3

    Cavoli, questo "Giardino dell'Eden" non sta piacendo proprio a nessuno. Ho letto solo pareri negativi!
    Sui miei top e flop ci penso un attimo e magari li metto su Instagram o ricommento qui, perché ho il vuoto per ora ahaha come quando mi chiedono: q"è il tuo manga preferito?" Ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sisi mi fa piacere anche se li commenti qui sotto :) ma penso che su instagram avrai piu' visibilità comunque ovviamente i tuoi commenti sono i super benvenuti <3

      Elimina
  5. Bentornata, sono felice di leggerti di nuovo! :)
    ...un po' meno felice di sapere che uno dei miei manga preferiti degli ultimi anni coincide con uno dei tuoi s-preferiti :)))
    Ovviamente parlo del Diario della mia scomparsa, che ho adorato. D'altronde io leggo un decimo dei manga che leggi tu, quindi chissà cosa mi sono perso in questi ultimi due-tre anni! :(
    Un abbraccio forte e ancora bentornata!
    Orli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Orly!
      Grazie mille ;) ahha non preoccuparti "Il diario" è piaciuto credo al 97% dei lettori. Io avevo aspettative troppo alte, ma mi stufava leggere le spiegazioni di lui che lavorava alla giornata, piuttosto che altre cose che mi hanno lasciata un po' basita. Pero' alla fine ci sta. Non ho letto chissà quanti manga anche io, non ti credere. Ora come ora ti direi umilmente di tenere sott'occhio la collana Showcase di Dynit e la Moto Hagio Collection *_*

      Elimina